CONDIVIDI

Fifa 18 è da anni il gioco di calcio più noto, più comprato, ma anche il più criticato. Al mmento dell’uscita ci sono decine di bug, statistiche messe lì un po’ a caso e zero somiglianza con i calciatori. Nonostante questo non si riesce a resistere, tutti devono avere la propria copia fin dal primo giorno. Gli stessi calciatori non fanno eccezione, a loro spesso Fifa regala anche la propria card personalizzata su FUT. Una bella fortuna, ma non tutto va sempre per il verso giusto: lo può raccontare ad esempio Toni Kroos.

Problema di velocità

Facile giocare con Neymar ed ubriacare tutti con finte e giochetti straotsferici. Il problema si pone quando sei un calciatore del Real Madrid, uno dei più forti d’Europa, ma gli sviluppatori di Fifa ti creano più lento di Montolivo o Thiago Motta. E’ proprio quello che è successo a Toni Kroos, non contento del suo 50 in velocità.

Durante un Q&A su Twitter, un fan gli fa notare la sua “lentezza” e Toni si lamenta con chi di dovere: “Hai visto cosa ho fatto sabato scorso? Merito un 85“. Il tutto accompagnato da un’emoticon che ride a crepapelle. L’importante è che almeno non si sia offeso… Questo episodio ci ricorda di quando fu invece Khedira a scrivere a Fifa per il suo taglio di capelli poco aggiornato: “Mi fa piacere vi piacciano i miei capelli lunghi, ma li ho corti già da due anni”.