CONDIVIDI

Fifa 18 resta il miglior passatempo: da soli o in compagnia, il videogioco più amato di sempre è sempre la soluzione giusta. Esistono trucchi per segnare rigori perfetti, difficili combinazioni di tasti per far girare la testa all’avversario e non solo. Una delle modalità più apprezzate (e giocate) è Fifa Ultimate Team, che permette di costruire la propria squadra scegliendo i calciatori dai campionati di tutto il mondo. Le partite online mettono di fronte ad avversari di grande livello, bisogna farsi trovare pronti e con una squadra all’altezza.

I migliori colpi

Allestire una squadra di campioni non è facile, è fondamentale riuscire a trovare calciatori che possano crescere e consacrarsi nel proprio team. Spesso vengono definiti ‘buggati’ quei giocatori che su Fifa Ultimate Team riescono a raggiungere statistiche di gran lunga superiori a quelle reali. Un’ottima mossa è puntare su calciatori veloci, come ad esempio Defrel e Niang. In particolare l’ex rossonero arriva a toccare il valore di 92 in velocità, davvero imprendibile una volta scattato sulla fascia. Rimanendo in casa Milan, André Silva può rivelarsi il colpo dell’anno a basso costo: zero reti in Serie A, ma un rendimento da paura su Fifa.

MILAN, ITALY – NOVEMBER 23: Andre Silva of AC Milan reacts during the UEFA Europa League group D match between AC Milan and Austria Wien at Stadio Giuseppe Meazza on November 23, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Da non sottovalutare il brasiliano del Napoli Allan, consacratosi ad altissimi livelli quest’anno sotto la guida di Sarri. Il videogioco permette di portarlo via ad un prezzo tutt’altro che proibitivo. Un po’ come Cengiz Ünder, giovane talento della Roma soprannominato “il Messi turco” per la sua grande qualità tecnica. Il ventenne in campo non deluderà le aspettative, il rettangolo verde virtuale lo ispira molto più di quello reale dell’Olimpico. In caso di necessità in zona difensiva, Jordan Lukaku è pronto a percorrere la fascia per servire i bomber appostati in area di rigore.

Uno sguardo all’estero

Non solo calciatori che gravitano intorno alla Serie A, ci sono ottimi colpi anche in giro per l’Europa. Anthony Martial e Chris Smalling sono le schegge delle corsie esterne del Manchester United, ma il loro cartellino non è un acquisto per tutte le tasche. Più alla portata Ashley Williams, esperto difensore gallese dell’Everton. Gabriel Jesus, di proprietà del Manchester City, è tra i più forti di Fifa ma attenzione: potrebbe far saltare il banco dei vostri conti. Nelson Semedo invece può dare grosse soddisfazioni: il portoghese di origini capoverdiane veste la maglia blaugrana, ma è uno degli affari più convenienti. Una squadra di ‘buggati’ così non avrà rivali!

Barcelona’s Portuguese defender Nelson Semedo controls the ball during the UEFA Champions League football match FC Barcelona vs Sporting CP at the Camp Nou stadium in Barcelona on December 5, 2017. / AFP PHOTO / Josep LAGO (Photo credit should read JOSEP LAGO/AFP/Getty Images)