CONDIVIDI

Tale pare, tale figlio. E’ il caso dei Coopers che nella partita di lunedì pomeriggio sono stati espulsi l’uno pochi secondi dopo l’altro. L’imbarazzante episodio si è verificato durante la partita di League Two tra Forest Green Rovers e Wycombe Wanderers il giorno di Capodanno.

Cosa è successo?

Charlie Cooper è stato espulso per un brutto fallo al 39° minuto: ha letteralmente abbattuto il centrocampista Luke O’Nien e l’arbitro non ha esitato ad espellerlo. Suo padre nonché allenatore, Mark, ha protestato per la decisione dell’arbitro che gli sembrava ingiusta. Così, entrambi sono prontamente mandati in tribuna al The New Lawn. Insomma, un episodio che nel calcio italiano non ha mai visto simili. Pare tutto alquanto bizzarro e, anche se si stenta a crederci, è accaduto tutto realmente.