CONDIVIDI

Usain Bolt ha detto addio all’atletica leggera, dopo aver riscritto la storia di questo sport. Idolo e campione assoluto dei 100 metri, l’atleta jamaicano sogna da tempo una nuova carriera nel mondo dello sport. Stavolta nel calcio, dove potrebbe sfruttare la propria velocità per mettere in difficoltà qualsiasi avversario.

LONDON, ENGLAND – AUGUST 13: Usain Bolt of Jamaica bids farewell after his last World Athletics Championships during day ten of the 16th IAAF World Athletics Championships London 2017 at The London Stadium on August 13, 2017 in London, United Kingdom. (Photo by Matthias Hangst/Getty Images)

Bolt ha raccontato ai microfoni del Sunday Express del provino che sosterrà a marzo con il Borussia Dortmund grazie alla Puma, sponsor di atleta e club: “Questo provino stabilirà cosa posso fare e se al Borussia diranno che sono bravo e che ho bisogno di allenamento, mi darò da fare. Sono un po’ nervoso, di solito non lo sono ma qui si parla di calcio. Ci vorrà del tempo, mami abituerò“.

Non dimentica poi il suo sogno, quello di vestire la maglia dei Red Devils: “Vorrei giocare nel Manchester United. Se al Borussia mi diranno che sono abbastanza bravo, ci darò dentro. Ho parlato con Alex Ferguson, gli ho chiesto di mettere una buona parola. Sarà difficile perché la mia carriera è stata grandiosa, ma se dovessi vincere una Champions  League otterrei qualcosa di simile a quello fatto nell’atletica. Mi vedrei bene come ala“.

MANCHESTER, ENGLAND – AUGUST 25: Jamaican Athlete Usain Bolt poses with a United shirt prior to the Barclays Premier League match between Manchester United and Fulham at Old Trafford on August 25, 2012 in Manchester, England. (Photo by Shaun Botterill/Getty Images)