CONDIVIDI

In terra ghanese, è tempo di omaggiare i fenomeni calcistici che stanno rendendo grande la storia – dal punto di vista sportivo – del paese. Così, da un giorno all’altro, sono state messe su due statue a Kumasi, città ghanese. Prima è toccato a Michael Essien, che ha giocato anche con Chelsea e Milan, e poi a Gyan Asamoah.

La dubbia somiglianza

Gyan ha militato anche nell’Udinese prima di affacciarsi al calcio estero. E’ diventato, poi, nel corso degli anni, il miglior marcatore nella storia della Nazionale ghanese. In effetti, ha anche fatto parte della squadra che nel 2010 andò vicino allo storico traguardo delle semifinali dei Mondiali.

Insomma, non si vuole in alcun modo mettere in dubbio le doti artistiche dello scultore, ma… c’è sicuramente qualcosa che non va nelle sculture. Ricordate il busto di Cristiano Ronaldo? Ecco, lo stile rimanda a quello. Guardate qui: