CONDIVIDI

Ricordate l’ex portiere della Nazionale tedesca, Tim Wiese? In passato ha fatto parlare molto di sé per la scelta di intraprendere la carriera da wrestler. Adesso, è tornato a parlare raccontando un po’ di sé in un’intervista al sito svizzero Blick. Tra i vari retroscena, ce n’è anche uno di mercato.

Tim Wiese poteva andare al Napoli

Il portiere classe 1981 è stato al Fortuna Colonia, al Kaiserslautern, al Werder Brema (con tanto di incrocio in Champions con la Juve) e all’Hoffenheim. Tuttavia, secondo quanto ha raccontato nella lunga intervista, avrebbe rinunciato anche a diverse proposte allettanti da squadre abbastanza prestigiose: “Non mi sono ritirato a 32 anni, fino all’anno scorso avevo un contratto con l’Hoffenheim. Avevo un contratto veramente soddisfacente. Perché mi sarei dovuto rompere le ossa? Sarei potuto andare al Napoli o in Russia. Ma l’Hoffenheim mi pagava una bella vita per fare niente”.

Programmi per il futuro?

La sua avventura nel mondo Wrestling è già giunta al termine. Una volta fatto l’esordio, ha subito rinunciato ad una vita intera sul ring: “Io un professionista del wrestling? Volevano ingaggiarmi per tre anni e mandarmi in America. L’ho escluso. Ho 36 anni e nessuna voglia di allenarmi ogni giorno. Posso fare un paio di incontri all’anno. Ma iniziare da capo così seriamente un’altra volta non era cosa per me”.

 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore