CONDIVIDI

Ronaldo il Fenomeno è uno dei calciatori brasiliani più forti di sempre, capace di vincere tutto e scrivere il proprio nome nella storia del calcio. Giocate, reti, trofei, nulla gli è mancato: da buon sudamericano qual è, il talento si è abbinato però alla sregolatezza. Gli ultimi anni della sua carriera sono stati spesso al centro delle polemiche, complice anche un aumento di peso clamoroso.

SAO PAULO, BRAZIL – JUNE 10: Former Brazilian football star Ronaldo Nazario speaks during the opening ceremony of the 64th FIFA Congress at the Expocenter Transamerica on June 10, 2014 in Sao Paulo, Brazil. (Photo by Alexandre Schneider/Getty Images)

L’ex attaccante è rimasto però un idolo in Brasile e ai microfoni di Folha de Sao Paulo ha raccontato un curioso aneddoto legato alla sua carriera. “Amo la birra – comincia il campione – ma da calciatore dovevo fare di tutto per nasconderla. Avevo ideato parecchi trucchi: uno era quello di mettere la birra nelle lattine di guaranà. Adesso non gioco più e quindi non ho più bisogno di nascondermi“. Il guaranà è una pianta rampicante sudamericana, il cui succo ha proprietà eccitanti simili alla caffeina.

Il futuro del Fenomeno

Ronaldo non ha intenzione di abbandonare il mondo del calcio in maniera definitiva e per il futuro ha intenzione di comprare un club: “Voglio fare qualcosa di innovativo, magari comprando una società in una divisione minore in Spagna o Inghilterra. Mi sento pronto per una sfida simile“.