CONDIVIDI

Martedì sera il Marsiglia ha vinto la sfida esterna dei sedicesimi di finale di Coppa di Francia contro l’Epinal per 2-0 grazie alle reti di Germain e Sanson nel finale di partita. Una grande gioia per i tifosi, che hanno così visto proseguire il cammino della propria squadra del cuore anche in Coppa. L’OM al momento è terza in campionato, ad una sola distanza dal Lione secondo. Nonostante gli ottimi risultati, si è sfiorata la tragedia. Un giovane tifoso, molto attivo nella curva del Velodrome, aveva annunciato su Twitter ieri la propria volontà di mettere fine alla propria vita. Questo il messaggio, rivolto proprio alla squadra che tanto ama: “Stasera mi tolgo la vita, ma spero che l’OM torni una leggenda e batta Parigi. Grazie all’OM per essere stata l’unica fonte di gioia nella mia vita. Insegnate agli egocentrici cosa è il rispetto. Forza OM“.

Il soccorso di amici e tifosi

La passione per il Marsiglia, condivisa con altre migliaia di persone nello stadio francese, ha fatto sì che il suo annuncio risuonasse come una richiesta di aiuto. Subito gli amici lo hanno tempestato di messaggi, poi i tifosi con cui ha condiviso lo stadio. Il capo dei tifosi René Malleville ha subito cercato di convincerlo a rinunciare a questo folle gesto. Poco dopo il giovane è stato rintracciato e messo in salvo grazie all’intervento della polizia.