CONDIVIDI

Mark Clattenburg, un passato vissuto ad arbitrare in Premier League, ha deciso di dirigere gare un po’ più leggere. L’arbitro infatti lavora oggi nei campionati degli Emirati Arabi: una grande esperienza a servizio di un calcio che desidera crescere e migliorare. Episodio davvero curioso quello successo durante la sfida tra Al Faiha e Al Fateh, valida per il turno di Coppa del Re Saudita.

Gara interrotta

Il punteggio è fermo sull’1-1, si entra nei supplementari. A metà del primo tempo extra arriva in campo il richiamo alla preghiera di una moschea vicina. Clattenburg onora le usanze del paese che lo ospita e decide di fermare il gioco per permettere ai calciatori di pregare. Un paio di minuti di stop che hanno però fatto ricevere molti complimenti al direttore di gara per la decisione presa.