CONDIVIDI

A 36 anni ha detto basta al calcio giocato. Paolo Cannavaro stava già da tempo immaginando un futuro in Cina con suo fratello, Fabio. Così, ha realizzato i suoi ‘sogni’, perché adesso è proprio lì. In Cina, nel Guangzhou, è assistente allenatore del fratello Fabio.

Al termine dell’ultima partita giocata all’Olimpico contro la Roma ha dichiarato: “Di Francesco è uno di quelli che mi ha acceso la lampadina per iniziare a fare l’allenatore”. Nella sua quasi ventennale carriera, Paolo ha indossato la maglia del Napoli (con cui è arrivato a quota 236 presenze), del Verona e del Parma.

“Il campo non mi mancherà perchè è stata una scelta mia – ha spiegato -. Raggiungo mio fratello, la vita ci ha divisi giovanissimi, ritornare insieme non accadeva da tanti anni. L’idea di allenare l’avevo da tempo, è capitata questa opportunità adesso e non vedo l’ora di iniziare”.

Le foto e i commenti su Instagram

La nostalgia di casa si fa sentire. Paolo Cannavaro, di tanto in tanto, pubblica qualcosa sui social per mostrare agli amici come se la passa. A quanto pare, anche i compagni sono nostalgici e subito commentano e lo ricoprono di like. In questa foto è con Domenico Criscito che, come vediamo, lo chiama ‘mister’. A guastare il momento, tuttavia, arriva in gamba tesa Raffaele Palladino, suo intimo amico, che si prende la briga di scrivere al cospetto di migliaia di followers: “Che bella coppia e’ latrine”. Un ‘insulto’ amichevole con cui Raffaele ha voluto apostrofare la coppia.

GUARDATE QUI: