CONDIVIDI

Arthur Masuaku, esterno basso francese natualizzato congolese del West Ham, dovrà star fuori per un mese e mezzo. Nessun infortunio per il giocatore, ma una squalifica di ben sei giornate. Il classe ’93 ha pagato caro lo sputo indirizzato in FA Cup ad un avversario durante la gara con il Wigan. L’arbitro ha visto l’episodio in tempo reale e lo ha mandato fuori dal campo. Hammers in dieci e difensore non disponibile per sei gare di Premier: Crystal Palace, Watford e Burnley in casa e Brighton, Liverpool e Swansea City in trasferta.

West Ham United’s French defender Arthur Masuaku (L) is shown a red card by referee Chris Kavanagh during the English FA Cup fourth round football match between Wigan Athletic and West Ham United at the DW Stadium in Wigan, northwest England, on January 27, 2018. / AFP PHOTO / Oli SCARFF / RESTRICTED TO EDITORIAL USE. No use with unauthorized audio, video, data, fixture lists, club/league logos or ‘live’ services. Online in-match use limited to 75 images, no video emulation. No use in betting, games or single club/league/player publications. / (Photo credit should read OLI SCARFF/AFP/Getty Images)

Punizione esemplare

La Federazione inglese ha punito allora Masuaku con una sanzione esemplare. Certi comportamenti antisportivi non sono tollerati, se mbra che soltanto ingenti squalifiche possano convincere i calciatori ad assumere un atteggiamento più corretto. Il Wigan ha terminato il match vincendo poi 2-0 grazie alla doppietta di Will Grigg.