CONDIVIDI

Il Giudice Sportivo non si è ancora espresso su quanto accaduto con Patrick Cutrone in Milan-Lazio. Il ragazzo sarebbe colpevole di aver usato il braccio per spedire la palla in rete durante la partita. Ancora non si è deciso cosa ne sarà di Patrick: si attende la prova TV. Intanto, però, i quotidiani di oggi riportano il grande gesto di fair play da parte di un sedicenne. Un episodio molto simile a quello che vede protagonista l’attaccante del Milan.

“Arbitro, annulla il gol!”

Si chiama Gugliemo Ferraris, gioca per la Ca de Rissi di San Gottardo e domenica mattina, pertanto prima dell’episodio di San Sito, ha realizzato un goal di mano proprio come Cutrone. C’è una differenza, però: Ferraris, una volta capito che l’arbitro aveva convalidato la rete per errore, l’ha raggiunto e gli ha spiegato che era da annullare.

Solo applausi

L’episodio non è passato inosservato. Tant’è che tutti presenti sugli spalti l’hanno  applaudito. E’ accaduto durante la partita del campionato Allievi provinciali tra Ca de Rissi e Nuova Oregina sul risultato di 0-0. “È corso da lui e gli ha detto la verità”, ha spiegato il presidente della squadra di casa Piero Graffione a ‘La Gazzetta dello Sport’. Un gesto non comune. Un gesto da applausi.