CONDIVIDI

Quattro ore di fila per la prima serata del Festival di Sanremo. Il palcoscenico del teatro Ariston ha ospitato già tantissimi cantanti e, a presentare l’evento, un trio molto intrigante: Michelle Hunziker, Pierfrancesco Favino e Claudio Baglioni. Il vero e proprio showman della serata, tuttavia, è stato Fiorello. Ci ha pensato lui a rianimare il pubblico quando l’attenzione, un po’, calava.

L’incrocio col campionato

Se a casa c’è solo un televisore, beh, gli amanti del calcio dovrebbero iniziare a preoccuparsi. Venerdì 10 febbraio, infatti, la puntata di Sanremo si intreccerà con un importante match di campionato: Fiorentina-Juventus. Se una parte della famiglia vorrà guardare Sanremo e l’altra la Serie A, allora, potrebbe nascere qualche screzio. Il fischio d’inizio, da Firenze, arriverà alle 20.45. Sanremo, invece, andrà in onda verso le 21.15. Per cui, se in casa c’è solo una TV, almeno per mezz’ora i maschi dovrebbero riuscire a guardare la partita.

Non è una partita come le altre, soprattutto per i toscani che in questo momento del campionato hanno bisogno di ritrovare voglia e convinzione. La Juventus, dal canto suo, deve per forza vincere se vuole rimanere incollata al Napoli in vetta. Un appassionato di calcio non può perdersi un incontro del genere. E’ impensabile!