CONDIVIDI

Bisceglie-Lecce, match valevole per la 25a giornata di Serie C sarebbe dovuta essere una bella giornata di sport. Per il match di domani sera, infatti, era stata indetta la giornata “Pro – Bisceglie”. Per l’occasione non sarebbero stati validi abbonamenti, ogni tipo di tessera e nessun accredito di favore rilasciato. Gli accrediti stampa, infine, sarebbero stati concessi soltanto fino ad esaurimento posti. Si preparava una gara di tutto rispetto, accogliendo una formazione che può vantare lunghi anni di militanza in Serie A. Questa sfida però non avrà la cornice di pubblico sperato: lo stadio Gustavo Ventura sarà deserto.

La decisione del prefetto

Il prefetto di Barletta-Andria-Trani ha disposto che la partita tra Bisceglie e Lecce venga disputata a porte chiuse. Una decisione in extremis, arrivata soltanto alla vigilia della gara. Per i tifosi ospiti sarebbe stato pronto il settore apposito: poco meno di 600 posti, ma soltanto per coloro muniti della tessera del tifoso. Le ragioni addotte sono di “criticità strutturali” dell’impianto: ufficialmente problemi tecnici accumulatisi nel corso della stagione e mai risolto del club di casa. Dietro il motivo dichiarato si cela forse il timore che l’ordine pubblico possa essere sconvolto dall’incontro delle due tifoserie. In via precauzionale, lo stadio sarà fantasma per una notte ed i tifosi rimborsati.