CONDIVIDI

Ogni sportivo, ogni amante del calcio, deve per forza conoscere Sportitalia. Un’emittente televisiva molto forte in tema calciomercato. Tanti gli esperti che parlano di scambi, trattative, cifre e (come spesso accade) ci azzeccano. Il direttore, Michele Criscitiello, in queste ore starà sicuramente festeggiando per come sono andate le cose nelle ultime giornate di mercato.

Boom di ascolti

Già, perché Sportitalia ha chiuso con un botto di ascolti. Il campionato italiano non ha regalato particolari gioie in chiave calciomercato, ma tutto è relativo per l’emittente in questione. I giornalisti di Sportitalia hanno coperto le trattative in 13 impegnative ore di lavoro ‘no stop’. Un tour de force che tenuto incollati allo schermo qualcosa come 1.987.000 di telespettatori nell’intera giornata. Equivale a dire uno share dello 0,40%, in crescita del 60% rispetto al 31 gennaio 2017, ultimo giorno del mercato invernale della scorsa stagione.

Tutti attendevano la chiusura della porta dell’Hotel Melià di Milano. Infondo, è quello il momento che simbolicamente segna la fine della sessione di trattative. Ebbene, dalle 22.30 alle 23.00, secondo quanto riporta Calcio & Finanza, sull’emittente si è registrato un picco di 657.000 telespettatori.

Il vivaio delle giornaliste sportive

A quanto pare, la redazione di Sportitalia non s’intende soltanto di calcio. Forse, la sigla a inizio trasmissione è proprio giusta. Quella che inizia con “penso solo… alle donne e al calcio”. In effetti, l’emittente televisiva ha lanciato diverse giornaliste parliamo per esempio di Sarah Castellana, Eleonora Boi e Monica Bertini. Altre sono rimaste lì e la carriera va a gonfie vele. Attualmente, la squadra è capitanata dalla veterana Jolanda De Rienzo. Tra le tante quella che sta andando particolarmente bene è Michela Russo. Tutte belle, anzi “tutti profili molto interessanti” come si direbbe per rimanere in tema calciomercato.