CONDIVIDI

Il Tottenham ha in rosa un giocatore che si sta rivelando sempre più fondamentale: Harry Kane. Il calciatore sta facendo faville e i suoi gol sono una risorsa irrinunciabile, ormai. In passato, anche se non tutti ne sono a conoscenza, l’Arsenal è stato sulle sue tracce. Lo voleva prendere, ma la trattativa non andò in porto.

Ad un passo dall’Arsenal

A confessarlo è stato lo stesso Liam Brady ai taccuini del ‘Corriere della Sera’. Diversi anni fa, Brady era direttore dell’Academy dei Gunners e Kane venne scartato quando aveva 9-10 anni: “Era cicciottello e non molto atletico, ma evidentemente ci siamo sbagliati. C’è comunque da dire che anche il Tottenham lo ha prestato per tre o quattro volte nelle divisioni inferiori”.

“Ha avuto però la determinazione ed il merito di costruirsi una grande carriera. Se lo merita. Quel ragazzo ha un carattere che lo spinge a migliorare sempre. Dopo Messi, Ronaldo e Lewandowski c’è lui, lo dicono i numeri”.