CONDIVIDI

Stasera in TV non ci sarà soltanto l’Europa League. Occhio, perché gli appassionati di calcio vorranno senz’altro rimanere incollati al televisore fino a tardi. Sapete perché? Questa sera, Gigi Buffon sarà con Maurizio Costanzo in seconda serata su Canale 5: appuntamento alle 23.30. Il portierone della Nazionale si racconterà al programma L’Intervista. Sarà un ‘faccia a faccia’ indiretto con il pubblico: Gigi risponderà a tutte le domande che da sempre incuriosiscono gli utenti. Saranno trasmesse in studio le immagini più significative della sua vita in cui, sicuramente, non mancheranno i temi più caldi che l’hanno riguardato più da vicino negli ultimi anni. Tra questi, sicuramente l’addio alla moglie Alena Seredova, madre dei suoi due figli. Ilaria D’Amico, sua nuova compagna e madre del nuovo arrivato in casa Buffon. Niente maschere, niente filtri. Secondo quanto rivela Gabriele Parpiglia a Mattino 5, il portiere della Nazionale e della Juventus si lascerà andare completamente.

Gigi sarà messo di fronte a degli interrogativi abbastanza impegnativi. E, secondo voi, come risponderà alla classica domanda di Costanzo: “Guardandosi indietro, rifarebbe tutto?”. Ci sono tanti, tantissimi momenti ‘clou’ nel passato di Gianluigi. Non sarà facile, per lui, rispondere a quella domanda.

Gigi torna in Nazionale

Buffon è uno dei calciatori più ‘avanti con l’età’ che ancora riescono ad essere indiscussi protagonisti. Ha appena compiuto 40 anni, un traguardo importante, soprattutto nel mondo del calcio. Il portiere ha annunciato da tempo il ritiro a fine stagione (e dunque anche l’addio alla Nazionale, specie dopo l’ultima gara contro la Svezia), eppure, nelle ultime ore è parsa nei notiziari una notizia che ha del clamoroso. Buffon prenderà parte alle due gare amichevoli che vedranno il CT pro tempore Gigi Di Biagio guidare gli azzurri contro Argentina e Inghilterra.

Saranno le ultime due partite? Il prossimo 23 marzo a Manchester ci sarà lui a difendere i pali della porta della Nazionale contro l’Albiceleste. Mica Gianluigi ha deciso di non mollare più in extremis? Chissà. La Nazionale è sempre stato un ‘argomento’ molto importante per lui. Spesso ha parlato anche degli Europei del 2020, competizione alla quale non avrebbe voluto mancare. Certo, bisognerà chiedere al fisico se sarà opportuno oppure no parteciparvi. Bisognerà anche capire cosa ne penseranno Wojciech Szczesny e Gianluigi Donnarumma. I due sono suoi eredi designati in bianconero e in azzurro e, probabilmente, potrebbero clamorosamente essere destinati ad un altro anno sotto la sua ombra.