CONDIVIDI

Udinese-Roma è il primo anticipo della 25a giornata di Serie A. Un appuntamento alle 15 del sabato quasi inedito alla Dacia Arena. Un match combattuto e con occasioni da una parte e dall’altra. I giallorossi di Eusebio Di Francesco ci hanno provato in tutti i modi, soprattutto nel primo tempo: L’asse con Florenzi ed Under ha dato non pochi problemi ad Ali Adnan e alla retroguardia friulana. Un super Bizzarri ha preservato il pareggio con ottimi interventi. Una partita che può essere seguita proprio con un focus sui due portieri: Bizzarri ed Alisson.

Bianconero molto cauto

Bizzarri fa dell’esperienza la sua miglior qualità. Gli avversari hanno immensa qualità, non è facile dunque mantenere la porta inviolata. E’ necessaria una gara perfetta, senza sbagliare mai. Gli uomini di Massimo Oddo sono aiutati anche da un pizzico di fortuna, che nel calcio non guasta mai. Il portiere bianconero è protagonista di un’ottima prestazione, cauto e attento su ogni palla. In occasione della rete di Under che sblocca Udinese-Roma c’è poco da fare: un missile terrificante che va ad insaccarsi.

Alisson spericolato

Il brasiliano dei giallorossi scende in campo come uno ‘spericolato’. Una gara energica, in cui si è preso qualche rischio. Alisson infatti ha giocato altissimo, mantenendo la squadra corta. I tifosi giallorossi sono andati in visiblio quando l’estremo difensore si è concesso un dribbling sull’attaccante dell’Udinese appena fuori la propria area di rigore. Un gesto che dimostra il suo grande carattere e la fiducia nelle proprie qualità. La Roma ha trovato un ottimo portiere, nella capitale nessuno rimpiange Szczesny. Esuberanza ‘in avanti’ e parate provvidenziali dietro: l’eventuale vittoria in Udinese-Roma passerà anche per i suoi guantoni.

ROME, ITALY – OCTOBER 31: Alisson Becker of AS Roma celebrates the first Roma goal during the UEFA Champions League group C match between AS Roma and Chelsea FC at Stadio Olimpico on October 31, 2017 in Rome, Italy. (Photo by Shaun Botterill/Getty Images)