CONDIVIDI

Udinese-Roma è stata decisa da Cengiz Under e Diego Perotti. La squadra di Eusebio Di Francesco ha trionfato alla Dacia Arena per 0-2, gli uomini di Massimo Oddo non perdevano dal match con il Napoli. In quell’occasione fu soltanto un rigore ribattuto da Jorginho in rete a battere l’Udinese. Il missile di sinistro che ha sbloccato il match è di Under, vera rivelazione di questa seconda parte di campionato. L’attaccante è stato decisivo in avanti, così come dietro è stato provvidenziale il portiere Alisson. Il giovane turco si è guadagnato un posto da titolare con il duro lavoro: ancora non conosce la lingua, ma l’impegno riesce a sopperire a tutto.

AS Roma’s midfielder from Turkey Cengiz Under celebrates after scoring his second goal during the Italian Serie A football match AS Roma vs Benevento on February 11, 2018, at the Olympic Stadium in Rome. / AFP PHOTO / Vincenzo PINTO (Photo credit should read VINCENZO PINTO/AFP/Getty Images)

Il momento del cambio

Cengiz Under è uscito dal campo al minuto 87. Standing ovation per il calciatore, che ha lasciato il posto a Gregoire Defrel. Il giovane, al momento del cambio, è uscito soddisfatto della propria prestazione. Arrivato in panchina ha salutato il tecnico Di Francesco toccandogli la spalla, ma l’allenatore non lo ha notato. Durante il post partita su Mediaset Premium, l’ex calciatore Angelo Di Livio ha scherzato sull’espressione delusa del turco, non salutato dal proprio mister.  L’attuale opinionista ha domandato a Di Francesco: “Ma lo sa che adesso il club le farà una multa? Non ha salutato il ragazzo“. L’allenatore giallorosso ha risposto con una risata, più che felice della gara e dei miglioramenti esibiti da Under. Un divertente siparietto in diretta, l’ambiente è molto più disteso e tranquillo dopo questa terza vittoria consecutiva. La Roma si riprende il terzo posto e manda un segnale importante al campionato: la corsa Champions è più aperta che mai.