CONDIVIDI

Francesca Cipriani, bionda e prosperosa showgirl, è impegnata in questi giorni nella sua avventura all’Isola dei famosi. Ha sempre voluto fare questo lavoro e, così, si è creata un personaggio che non a tutti fa simpatia. Bella, bionda, con quel seno così fuori misura… insomma, un po’ d’invidia doveva procurarsela per forza. Spesso, passa per quella che non arriva subito alle cose. Tuttavia, Francesca è anche laureata in scienze politiche. Per cui, non parliamo della solita ‘bella senza cervello’. La Cipriani, al contrario di quanto vuol far sembrare, non è una ragazza superficiale. Nella vita ha sofferto ed ha trascorso anche momenti molto bui. Infatti, proprio la mamma ha voluto parlare a Domenica Live, programma condotto da Barbara D’Urso, di un episodio che ha caratterizzato la vita di Francesca.

Racconto choc

“A 19 anni mia figlia è stata molestata dal datore di lavoro». A raccontare l’accaduto è la madre di Francesca Cipriani intervenuta a Domenica Live. «Era finito l’orario di lavoro, il datore di lavoro ha chiuso la porta, secondo me c’era anche sequestro di persona in quel caso ma non è stato riconosciuto, è andato avanti per mezz’ora. Quando è tornata a casa, Francesca non ha detto nulla, sono stata io a chiederle e lei ha annuito. Siamo andate subito in ospedale e abbiamo fatto la denuncia: Francesca quando è tornata a casa era sotto choc, tremava”.

“Faceva la commessa, era responsabile del negozio, lui è stato condannato, lei non ha voluto alcun risarcimento, voleva solo la condanna. Lei era brava nel negozio, faceva tutto lei, apriva, vendeva, puliva, era brava. La moglie di quest’uomo dopo mi ha chiamata e ha detto: signora, facciamo finta di niente, abbiamo bisogno di Francesca”.