CONDIVIDI

Il weekend di metà dicembre vide un grande assente tra le gare della Liga. Leganes-Real Madrid, infatti, fu rinviata a causa degli impegni dei Blancos nel Mondiale per Club. I tifosi gioirono per l’ennesimo trofeo internazionale conquistato, il tecnico Zinedine Zidane allora non era ancora finito sul banco degli imputati. Il campionato sembra ormai chiuso: il Barcellona capolista ha distaccato di sette punti l’Atletico Madrid secondo in classifica. La squadra di Florentino Perez ha al momento 45 punti, ma c’è appunto la sfida con il Deportivo Leganes da recuperare. La sedicesima giornata si concluderà dunque stasera: il calcio d’inizio è stato fischiato alle 18.45, in modo che non ci fosse uan sovrapposizione con le gare di Champions League. Questa sera andranno infatti in scena Shahkhtar Donetsk-Roma e Siviglia-Manchester United. Due sfide aperte allo spettacolo e con un risultato tutto da scrivere.

LEGANES, SPAIN – FEBRUARY 21: Unai Bustinza (centre) of CD Leganes celebrates after scoring his teamÕs opening goal during the La Liga match between Leganes and Real Madrid at Estadio Municipal de Butarque on February 21, 2018 in Leganes, Spain. (Photo by Denis Doyle/Getty Images )

La carica del Deportivo Leganes

Il Deportivo Leganes si è trovato ad affrontare una delle squadre più forti al mondo, che soltanto mercoledì ha battuto in Europa per 3-1 il Paris Saint-Germain. L’inizio è da sogno per i tifosi di casa accorsi allo stadio Butarque per Leganes-Real Madrid: sei minuti e Unai Bustinza firma il vantaggio. Nessuno probabilmente avrebbe puntato sullo svantaggio dei Galacticos, che hanno trovato la forza di tornare avanti già prima dell’intervallo. Appena cinque minuti dopo la rete del Leganes, Lucas Vazquez ha siglato il pareggio. Casemiro alla mezz’ora ha raddoppiato: in caso di vittoria, la formazione di Zidane guadagnerà il terzo posto in classifica. Una partita, si sa, può essere persa, soprattutto contro un’avversaria così forte. Ciò che conta di più sono i valori dello sport e del calcio romantico. Il Leganes ha dato vita ad un’immagine di altri tempi: i calciatori si caricano insieme nello spogliatoio, alla ricerca di una nuova grande storica vittoria.