CONDIVIDI

Il vizietto di Maurizio Sarri, quello del fumo, ormai lo conoscono tutti. E’ più forte di lui, non riesce a fare a meno di fumare quando l’adrenalina sale insieme ad un po’ di nervosismo. Così, alla Red Bull Arena di Lipsia, hanno voluto metterlo a suo agio in vista della partita d’Europa League. Se l’allenatore proprio non riesce a non fumare, un’alternativa va trovata per forza.

I dirigenti del club tedesco non si sono persi d’animo, hanno allestito infatti all’interno dello spogliatoio del Napoli un box, una piccola sala riservata esclusivamente al mister. In tal modo, potrà rinchiudersi lì e fumare senza disobbedire alle regole. E, soprattutto, senza far scattare l’allarme anti-incendio che il club disattiverà per l’evento. La notizia è stata riportata dal quotidiano tedesco, Bild. I giornalisti spiegano che la creazione del box è stata operata proprio su richiesta del Napoli. Il club partenopeo, infatti, ha anche versato nelle casse del Lipsia una cifra simbolica per il ‘disturbo’.

Il precedente

I dirigenti del Lipsia non sono così indulgenti quando si tratta di fumo. Appena un anno fa, il clun tedesco ebbe una dura reazione nei confronti di un paio dei propri tesserati beccati a fumare un narghilè in albergo durante il ritiro della nazionale tedesca Under 19. La società non volle sentire ragioni: Idrissa Touré e Vitaly Janelt furono immediatamente sospesi ed allontanati dal ritiro della nazionale. Beh, c’è da dire che se si tratta di tesserati è normale che il club sia intransigente. Sarri, invece, è soltanto l’allenatore del club avversario che occuperà gli spogliatoi appena per qualche giorno.