CONDIVIDI

Marek Hamsik quest’anno può coronare una stagione da sogno. Lo scudetto è alla portata degli azzurri: dopo trent’anni la città potrebbe tornare a festeggiare un titolo arrivato in passato soltanto grazie a Maradona. L’argentino è stato il calciatore più forte di sempre, nel capoluogo partenopeo viene idolatrato e ammirato ancora oggi. Eppure lo slovacco con il numero 17 sulle spalle è riuscito a battere il record di Diego: Marek è il miglior marcatore della storia azzurra. Il titolo nazionale è la perfetta quadratura del cerchio, Cagliari-Napoli di questa sera una ghiotta occasione per allungare sulla Juventus seconda. I bianconeri ieri sono stati fermati dalla neve torinese, la gara con l’Atalanta potrebbe essere recuperata soltanto a metà marzo. Maurizio Sarri non fa mai a meno del capitano dal primo minuto, la sua presenza è determinante in campo e fuori.

NAPLES, ITALY – DECEMBER 23: Marek Hamsik of SSC Napoli celebrates after scoring the 3-2 goal during the Serie A match between SSC Napoli and UC Sampdoria at Stadio San Paolo on December 23, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Regalo speciale

Hamsik è stato eletto simbolo di questa città assieme a Lorenzo Insigne, napoletano di nascita. Una bandiera che ha rifiutato ogni offerta pur di restare in azzurro, Marek ha sempre creduto nella squadra e nell’amore puro dei tifosi partenopei. Un esempio di professionalità in ogni occasione, che nel pre-partita di Cagliari-Napoli riceverà un regalo speciale da parte del club avversario. Il dono che sarà consegnato al capitano prima del fischio d’inizio di questo posticipo – anticipa la stessa società sarda – un oggetto artistico opera de “I cocci” di Giuliana Collu. Le opere dell’artista trovano ispirazione nei segni e simboli arcaici dell’Isola, oppure da caratteristiche ben definite come nei colori del sole, del mare e della natura, e in forme geometriche che si fondono con un design innovativo o irregolari plasmate d’istinto. Lavori che esaltano la passione per la ceramica e che riproducono dettagli di Sardegna, sia dei personaggi che degli ambienti. Un senso fortemente identitario che percorre cammini creativi di grande eleganza.