CONDIVIDI

La notizia che rimbalza da un sito all’altro nelle ultime ore riguarda BlackBerry che ha appena fatto causa a Facebook, Whatsapp ed Instagram. La società accusa Zuckeberg di avere violato numerosi suoi brevetti legati alle tecnologie per scambiarsi messaggi. Blackberry sostiene che Facebook gli abbia copiato il sistema di messaggistica per quel che riguarda le notifiche. Non è così semplice da affrontare l’argomento in questione, l’elenco delle accuse per le violazioni dei brevetti è lungo. Si parte dai programmi per criptare i messaggi – in modo che siano leggibili solo a mittente e destinatario – per arrivare ai tag.

Le notifiche

Avete presente il numeretto riportato sull’icona delle notifiche? Proprio quello è l’oggetto d’accusa di BlackBerry. La società, inoltre, ritiene che Facebook gli abbia copiato anche i lavori grafici. Non una cosa da niente, per dirla tutta. Questo sistema, infatti, è alla base di buona parte del successo di Facebook e delle sue altre applicazioni, che attirano l’attenzione degli utenti e li inducono a tornare con maggiore frequenza sulle app per controllare le ultime novità.

Uno dei tanti legali di Blackberry, Paul Grewal, ci è andato giù pesante: “La causa di BlackBerry dimostra tristemente lo stato in cui si è ridotto il suo settore per la messaggistica. Avendo abbandonato qualsiasi sforzo per portare innovazione, BlackBerry ora sta cercando di ottenere soldi dalle innovazioni degli altri. Abbiamo intenzione di lottare.”