CONDIVIDI

Maurizio Sarri ha attirato su di sé diverse critiche negli ultimi giorni. Sia chiaro: non per fatti inerenti al calcio in sé. Il Napoli continua a fare il più bel gioco d’Italia nonostante i risultati poco positivi che stanno arrivando ultimamente. Maurizio Sarri è un allenatore dal carattere molto diretto, che non sta attento alla forma quando apre bocca. Diciamo che dice sempre quello che pensa, nel bene e nel male. Talvolta, però, esagera. E’ in  modo sgradevole, infatti, che ha risposta domenica sera a Titti Improta, 43 anni, da 25 anni apprezzata giornalista dell’emittente napoletana Canale 21 e segretaria dell’Ordine dei Giornalisti della Campania. Il mister, senza pensarci troppo, si è rivolto a Titti: “Sei un donna e pure carina, per questo non ti mando a fare in…” Il motivo? La giornalista aveva semplicemente chiesto se il Napoli avesse ancora la possibilità di vincere lo scudetto nonostante le due partite senza vittoria.

Quello che accade dopo…

Si è scusato immediatamente il tecnico toscano, consapevole d’aver sbagliato nell’esprimersi in quel modo. La giornalista, poi, ha spiegato: “Non pensavo che si sarebbe ‘acceso’ così. Credo che non si sia reso conto della gravità di quanto ha detto, ma ho apprezzato il modo nel quale si è poi accomiatato perché era sinceramente mortificato”.

Tuttavia, le polemiche non sono finite lì, come si poteva immaginare. In varie trasmissioni si è trattato l’argomento Sarri-comunicazione. Già, perché secondo molti giornalisti/opinionisti è proprio quella la pecca del mister: la comunicazione. Durante la trasmissione in onda su Italia 1 il lunedì sera, Tiki Taka, anche Melissa Satta si è espressa sull’episodio della conferenza stampa post Inter con Titti Improta: “La premessa è stata sbagliata. Cosa vuol dire ‘sei donna e sei carina’, allora se era cessa la mandava a fanculo?”.

Insomma, Melissa ha voluto in questo modo esprimere solidarietà nei confronti di una donna, come fa di solito. Quando si ‘toccano’ le donne, la compagna di Kevin Prince Boateng è sempre pronta a difenderle a spada tratta e l’ha fatto anche stavolta.