CONDIVIDI

Non sempre i tifosi apprezzano le scelte dell’arbitro. Anzi, si può dire che nella maggior parte dei casi, dagli spalti non piovono altro che fischi per le decisioni del direttore di gara. Tuttavia, quello che è successo al termine della sfida tra Sywell ed Enfield è veramente troppo. Ecco, talvolta le tifoserie non riescono a non superare i limiti. L’arbitro che ha diretto la sfida tra il  Sywell e l’Enfield, ha pagato a caro prezzo le sue scelte nel corso della partita, la reazione dei tifosi a fine gara non è stata affatto ‘pacata’. Hanno deciso di fargliela pagare: così, gli hanno portato via l’auto. Il Sywell è stato costretto all’appello social affinché la vettura venga restituita al più presto al suo proprietario. Una situazione alquanto imbarazzante.

L’episodio

Un episodio abbastanza bislacco quello andato in scena in Inghilterra. Al termine del match valido per la National League ovvero la quinta serie del calcio inglese, i tifosi di casa hanno completamente perso le staffe e pertanto hanno deciso di vendicarsi con il direttore di gara.

La domanda è ‘perché?’

La formazione ospite è uscita vincitrice dalla gara dopo 90′ di gioco che hanno scatenato diverse polemiche. Il Sywell ha ha visto arrivare il pareggio su un calcio di rigore molto dubbio, poi l’annullamento del gol del raddoppio. Nella ripresa dopo il botta e risposta del 2-2, è successo di tutto: nel recupero, prima la rete non convalidata ai padroni di casa e poi, la rete del 2-3 in favore dell’Enfield. Insomma, non proprio una gara piacevole. I tifosi avranno sofferto un bel po’, ma una reazione del genere è veramente spropositata. Il club ha pubblicato il seguente messaggio su Twitter: “Importante: il club confida che ci siano testimoni del furto d’auto commesso ai danni dell’arbitro dopo la sconfitta di oggi. Nonostante la contestazione, il club condanna questo furto e sollecita chiunque abbia rubato la macchina, una Peugeout 307 argentata, a restituirla immediatamente”.