CONDIVIDI

Simone Inzaghi questa sera ha guadaganto con i suoi biancocelesti l’accesso ai quarti di finale di Europa League. Dinamo Kiev-Lazio termina con un secco 0-2: la squadra capitolina riesce nell’impresa di segnare senza subìre reti in Ucraina. Un match difficile, in stagione la Dinamo non aveva mai perso tra le mura amiche. Lucas Leiva e de Vrij nel finale mettono in cassaforte la sfida, ma i brividi e le emozioni non sono mancate.

Lazios coach Simone Inzaghi reacts during UEFA Europa League round 16 second-leg football match FC Dynamo vs SS Lazio at the Olympiyski Stadium in Kiev on March 15, 2018. / AFP PHOTO / SERGEI SUPINSKY (Photo credit should read SERGEI SUPINSKY/AFP/Getty Images)

Il match dalla panchina

Simone Inzaghi ha vissuto questa Dinamo Kiev-Lazio al massimo. Immobile e compagni hanno sprecato tanto, facendo infuriare il tecnico.

Pugni per terra, grida, questa gara era troppo importante. Dopo il 2-2 dell’Olimpico siglato dagli ucraini all’ultimo respiro, la Lazio ha capito che ogni azione andava finalizzata. La palla andava assolutamente messa in rete. Il gol decisivo che ha chiuso il match è arrivato, però, soltanto nei minuti finale con il difensore promesso sposo dell’Inter. De Vrij regala la tranquillità ai suoi, il sogno europeo continua. Inzaghi può finalmente esultare, ma attenzione a non scivolare…