CONDIVIDI

I quarti di finale di Europa League sono alle porte, oggi tante formazioni si giocano il tutto per tutto per la qualificazione al prossimo turno. La coppa europea è una competizione tanto difficile quanto prestigiosa, soprattutto in questa fase del torneo. Il Milan in serata dovrà ribaltare la sconfitta contro l’Arsenal, Dinamo Kiev-Lazio invece parte dal 2-2 dello stadio Olimpico. Un pareggio casalingo che aveva preoccupato i biancocelesti, riagganciati all’ultimo secondo dalla rete degli avversari. Il primo tempo di questa gara di ritorno all’Olympic Stadium di Kiev sorride alla Lazio. Lucas Leiva sblocca la gara dopo 23 minuti grazie ad un perfetto colpo di testa, in anticipo sul portiere avversario Boyko.

Lazio scontenta

Un gol potrebbe già bastare per guadagnare la qualificazione ai quarti di finale, ma gli ucraini hanno dimostrato nel match di andata che la gara va chiusa quanto prima. Ciro Immobile, appena due minuti dopo la rete di Leiva, è protagonista di un’azione in area avversaria. Burda sfrutta il proprio fisico roccioso per avere la meglio sull’attaccante capitolino. L’italiano si lamenta, mostrando all’arbitro la perdita dello scarpino in seguito al contrasto. Il fallo sembra esserci, ma l’irregolarità potrebbe essere cominciata all’esterno dell’area di rigore. Nel finale Boyko sembra toccare la palla con le mani all’esterno della propria area, ma per il direttore è tutto regolare in entrambe le occasioni.