CONDIVIDI

Nico Gaitan ha tenuto tutti col fiato sospeso. Il calciatore che da poco si è trasferito in Cina al Dalian Yifang ha spaventato compagni, addetti ai lavori e tifosi nel corso dell’ultimo match contro il Beijing Guoan. Per fortuna, solo un brutto spavento conclusosi poi nel migliore dei modi. Gaitan, con un trascorso all’Atletico Madrid, è praticamente svenuto dopo un contrasto con un avversario. Si è accasciato al suolo privo di sensi. Si è ripreso solo dopo qualche minuto e il pubblico era ammutolito. Una leggera commozione cerebrale per lui: niente di particolarmente grave. Il responso dei medici è arrivato abbastanza in fretta.

L’episodio

Solo tanta paura per Nico Gaitan, per fortuna. Il calciatore è svenuto in campo durante  Dalian Yifang-Beijing Guoan. Stava normalmente ricorrendo il pallone quando è avvenuto il contatto con l’avversario. Un contatto abbastanza brusco, ma non eccessivamente violento. Purtroppo, l’ha preso alla testa e l’ex Atletico Madrid si è accasciato al suolo dopo aver ulteriormente sbattuto il capo sul terreno di gioco. Tutti si sono subito preoccupati e lo staff medico ha subito fatto ingresso in campo per riprenderlo.

L’intervento provvidenziale dei medici

Fortunatamente, i medici erano lì pronti ad intervenire. E, ancora fortunatamente, sono riusciti a riprenderlo in fretta. Hanno subito accertato la perdita di conoscenza del ragazzo. Poi, il ragazzo si è ripreso per il sospiro di sollievo in primis del suo amico Carrasco trasferitosi con lui dall’Atletico in Cina. E’ stato subito portato in ospedale. Nelle prossime ore rimarrà sotto osservazione, non lo lasceranno uscire prima che si avrà un quadro dettagliato della situazione.