CONDIVIDI

Milan-Chievo è terminato 3-2: una gara giocata al meglio da una parte e dall’altra. Hakan Calhanoglu, il rossonero più in forma, ha sbloccato la sfida dopo appena dieci minuti. L’orgoglio clivense si è risvegliato e ha messo a segno due gol prima dell’intervallo con Mariusz Stepinski e Roberto Inglese. Il pareggio nella ripresa è stato firmato da Patrick Cutrone, il suo istinto da bomber non ha fallito neanche questa volta. André Silva trova un altro gol decisivo a dieci dal termine e firma il definitivo 3-2 alla Scala del Calcio. Nulla da fare per i veronesi, ad un solo punto sulla zona pericolosa di classifica.

MILAN, ITALY – NOVEMBER 23: Andre Silva of AC Milan reacts during the UEFA Europa League group D match between AC Milan and Austria Wien at Stadio Giuseppe Meazza on November 23, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Gattuso agitato

Gattuso in panchina non molla un attimo e pretende dai suoi calciatori impegno e convinzione fino all’ultimo secondo. Nei minuti di recupero Franck Kessié ha fallito l’occasione dal dischetto di portare Milan-Chievo sul 4-2. Stefano Sorrentino para il rigore, Ringhio a bordo campo si agita e a nulla serve il tentativo di un membro del suo staff di calmarlo. Poi, proprio nei secondi finali del video postato su Twitter si vede che si rivolge al quarto uomo chiedendo: “Quanto manca?”. Insomma, questa è la grinta del Ringhio che conosciamo tutti.