CONDIVIDI

La televisione italiana questa notte ha detto addio ad uno dei volti più apprezzati del piccolo schermo. Fabrizio Frizzi è andato via per un’emorragia cerebrale, ricoverato all’ospedale Sant’Andrea di Roma. La famiglia ha reso noto la triste notizia: a 60 anni ci lascia uno storico conduttore – tra le altre trasmissioni – di Miss Italia. La Rai ha pubblicato una nota per salutarlo, dopo quarant’anni vissuti insieme con Fabrizio: “Con Fabrizio se ne va un pezzo di noi, della nostra storia, del nostro quotidiano. Non scompare solo un grande artista e uomo di spettacolo, con Fabrizio se ne va un caro amico. Una persona che ci ha insegnato l’amore per il lavoro e per l’essere squadra, sempre attento e rispettoso verso il pubblico. Se ne va l’uomo dei sorrisi e degli abbracci per tutti. L’interprete straordinario del coraggio e della voglia di vivere. E’ impossibile in questo momento esprimere tutto quello che la scomparsa di Fabrizio suscita in ognuno di noi. Così la Rai tutta, con la Presidente Monica Maggioni e il Direttore generale Mario Orfeo, può solo stringersi attorno a Carlotta e alla sua famiglia in questo momento di immenso dolore”.

Il saluto del Bologna

Fabrizio era nativo di Roma, ma suo padre aveva sempre seguito il Bologna con una grandissima passione. Il cuore del conduttore era diviso tra i colori giallorossi e quelli rossoblù, al punto che il club emiliano gli affidò la conduzione dei festeggiamenti del Centenario alcuni anni fa. Il Bologna lo ha salutato con un toccante addio: “Se n’è andato un grande amico del Bologna. Il Bologna Calcio partecipa commosso al dolore dei familiari, degli amici e del mondo dello spettacolo per la morte di Fabrizio Frizzi, da sempre tifoso del Bologna e storico amico del mondo rossoblù. Con grande cortesia e passione presentò per noi il galà del Centenario del club, nell’ottobre 2009. Era un personaggio ‘di casa’ per tante famiglie italiane, grazie a una simpatia istintiva, allo stile e ai modi sempre garbati, diffusi tramite il piccolo schermo”.