CONDIVIDI

Un graditissimo regalo per tutti gli appassionati di calcio: Barcellona-Roma, partita di Champions League, sarà visibile in chiaro su Canale 5. Un regalo che arriva proprio nei giorni in cui l’azienda televisiva lancia il suo nuovo canale: Venti. Dopo Juventus-Real Madrid, è arrivata la comunicazione ufficiale che anche la sfida di Champions tra Barcellona e Roma verrà trasmessa in chiaro. Al Camp Nou andrà in scena mercoledì 4 aprile il match tra Roma e Barcellona alle ore 20:45 e la partita sarà visibile in chiaro su Canale 5.

Mediaset regala la Champions

Una trasferta per i tifosi romani sarebbe costata molto. Forse troppo. Considerati i prezzi altissimi dei biglietti imposti dalle squadre. Per cui, per quelli che non hanno abbonamento a Mediaset Premium, questa è una notizia fantastica. Perché potranno guardare la partita della propria squadra del cuore comodamente seduti sul divano di casa, al calduccio. Entrambe le partite d’andata delle italiane nei quarti di Champions saranno dunque visibili in chiaro. Le tifoserie avranno festeggiato stappando bottiglie di spumante. Ogni tanto, un regalo del genere fa bene alle tifoserie che diventano in questo modo ancor più ‘calde’ ed affiatate.

Di Francesco col coltello fra i denti

“Giocare al Camp Nou come Mourinho fece nel 2010? Non credo di avere questo atteggiamento tattico e non penso che affronteremo il Barca in quel modo. Non dobbiamo perdere la nostra identità”. Queste le dichiarazioni rilasciate dal tecnico per quanto riguarda l’importantissimo impegno in Champions League. Di Francesco non vuole in alcun modo perdere identità di fronte ad un avversario così ostico come il Barcellona. Inoltre, afferma: “Il pensiero che devo trasmettere alla mia squadra è quello di cercare di non fare una gara d’attesa contro i blaugrana, anche se loro potranno abbassarci nella nostra metà campo grazie alla grande qualità del palleggio. Giocheremo rispettando l’avversario, con spigliatezza, ma senza paura. Il desiderio deve essere quello di fare bene. Col Barça sarà una bellissima sfida, siamo soddisfatti e contenti già di esserci, ma non andremo lì a fare una passeggiata. Dovremo avere il giusto atteggiamento”.