CONDIVIDI

Hatem Ben Arfa, ve lo ricordate? Un talento sregolato, di quelli che bisogna gestire nel migliore dei modi se se ne vuole sfruttare ogni potenzialità. Un 31enne francese che da quando è andato al PSG non gioca più. E’ un anno ormai, mica poco. Per ora, la società rispetta il contratto in essere. Ma il mister, Unai Emery, non lo considera proprio. Così, da ormai più di un anno lo tiene fuori, tra panchina e tribuna. L’ultima volta che è sceso in campo era esattamente il 5 aprile 2017, quando l’ex Nizza mise a segno una doppietta e firmò un assist nei quarti di finale di Coppa di Francia contro l’Avranches. Da quel giorno, più niente.

Un anno in panchina, evento da celebrare

Ben Arfa ha deciso di festeggiare questa data ‘importante’. Beh, 365 giorni di panchina non possono passare così senza essere festeggiati. Sono un traguardo importante che il calciatore ha deciso di incorniciare. Un’idea molto originale la sua. La sera del 5 aprile si è fatto portare una torta completa di candeline e l’occorrente per un bel brindisi: “Buon compleanno a me”, ha scritto in un post su Instagram in cui ha pubblicato anche la foto. Un gesto anche sferzante, se lo si vuole interpretare così. Qualche rimpianto? Chissà, forse sì. Il giocatore avrebbe voluto giocare di più. Ma non c’è da disperare: a giugno, infatti, il classe 1987 potrà lasciare Parigi, per andare a caccia dell’ultima occasione della carriera.