CONDIVIDI

Beatrice “Bebe” Vio è una delle pagine sportive più belle scritte negli ultimi anni. Schermitrice e campionessa paralimpica e mondiale in carica di fioretto individuale: un traguardo che ha insegnato come non rinunciare mai ai propri sogni. Bebe è riuscita, nonostante l’amputazione degli arti in seguito ad una meningite fulminante, a dimostrare come tutto sia possibile. I limiti sono posti soltanto da noi stessi, ma non bisogna mai abbattersi. Questo l’insegnamento che ha sempre trasmesso, dalla pista fino alla Casa Bianca. L’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha ricevuto la delegazione italiana nell’ottobre 2016, nel finale del suo incarico. L’anno successivo è stata la conduttrice deil programma La vita è una figata sulle frequenze Rai.

MONACO – FEBRUARY 27: Bebe Vio and Laureus Academy member Alessandro Del Piero speak on stage during the 2018 Laureus World Sports Awards show at Salle des Etoiles, Sporting Monte-Carlo on February 27, 2018 in Monaco, Monaco. (Photo by Alexander Koerner/Getty Images for Laureus)

Una veste nuova

Bebe Vio è sempre pronta a stupirci, domani sarà la protagonista in edicola. Il settimanale Topolino, infatti, ha dato alle stampe tre speciali storie in cui l’atleta sarà trasformata in una papera. “Bebe Pio e il selfie del millennio” è soltanto la prima. Non mancherà poi un’intervista all’atleta, che avrà così modo di raccontare le sue esperienze di vita e di sport.

#BebeVio protagonista del settimanale a fumetti #Topolino 🗞📰

A post shared by 🗞361 Magazine🗞 (@361magazine) on