CONDIVIDI

Usain Bolt non si perde d’animo e continua ad inseguire il proprio sogno: una carriera ad alti livelli nel mondo del calcio. L’atleta jamaicano, grande tifoso del Manchester United, è carico e determinato. Alcune settimane fa si è allenato con il Borussia Dortmund, ottenendo però una parziale bocciatura da parte del tecnico Peter Stöger. Il tecnico, infatti, aveva dichiarato: “L’importante è che si sia divertito, ma bisogna che lavori molto di più se vuole diventare un professionista. Il talento c’è”. Il velocista aveva mostrato buoni numeri in allenamento e presto potrebbe avere una nuova chance per convincere il club tedesco.

LONDON, ENGLAND – AUGUST 13: Usain Bolt of Jamaica bids farewell after his last World Athletics Championships during day ten of the 16th IAAF World Athletics Championships London 2017 at The London Stadium on August 13, 2017 in London, United Kingdom. (Photo by Matthias Hangst/Getty Images)

Possibile futuro in MLS

L’Europa propone il calcio più seguito e affascinante del mondo, ma Usain Bolt non chiude le porte neanche ad un futuro statunitense. Zlatan Ibrahimovic ha deciso di unirsi ai Los Angeles Galaxy, non è da escludere un approdo in MLS anche dell’ex campione del mondo di atletica. Intercettato dai microfoni di TMZ Sports infatti, Bolt ha risposto col sorriso: “Un’avventura in MLS? Portatemi contratti importanti. La priorità, ribadisce, restano i Red Devils.