CONDIVIDI

Il Manchester City di Pep Guardiola quest’anno ha vinto la Premier League con grande anticipo, mancando però l’accesso alle semifinali di Champions League. Il Liverpool ha avuto la meglio sui Citizens ai quarti, guadagnando così la possibilità di incontrare i giallorossi dopo la finale di Coppa dei Campioni vinta nel 1984. L’ex tecnico del Barcellona durante la fase a gironi ha incontrato il Napoli in un doppio confronto che ha visto affrontarsi a viso aperto due formazioni che fanno del bel gioco il proprio punto di forza.

Complimenti per gli azzurri

L’ex tecnico del Milan e della Nazionale italiana Arrigo Sacchi è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli per raccontare un retroscena. Ecco le sue parole: “Mentre guardavo Cagliari-Napoli mi chiamò Guardiola e mi disse:’Ma quanto giocano bene?’

NAPLES, ITALY – NOVEMBER 01: Coach of SSC Napoli Maurizio Sarri greets coach of Manchester City Pep Guardiola during the UEFA Champions League group F match between SSC Napoli and Manchester City at Stadio San Paolo on November 1, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Lo scudetto per la formazione partenopea – prosegue Sacchi – sarebbe un sogno. Il Napoli non ha la storia o il fatturato dei bianconeri ma c’è una società che dimostra capacità che si trova a contendere il campionato, è un vero capolavoro. Da una parte si punta molto sul singolo e sulla difesa, sfruttando le giocate individuali per sbloccare le partite. Quella dei partenopei è un’impresa titanica, per merito di un allenatore che ha inculcato la bellezza del gioco. Il ricordo di questa squadra durerà per molto tempo”.