CONDIVIDI

Fra i gioielli dell’Ajax che hanno eliminato prima il Real Madrid e poi la Juventus, vi è senza dubbio Frankie De Jong. Il talento classe 1997 è stato uno dei migliori in campo nella gara di ieri dello Juventus Stadium, vinta per 2 reti a uno dai lancieri. Talento purissimo, classe cristallina, tecnica, geometria e progressione… vi ricordano qualcuno? Già, proprio lui, Andrea Pirlo, ex gioiello di casa Milan e Juventus, oltre a Reggina, Brescia e Inter, che ha svelato nella giornata di ieri a Sky Sport di aver consigliato in passato alla Vecchia Signora proprio il suo erede: «De Jong è un gran giocatore, è da qualche hanno che lo seguo, ne avevo parlato anche con i dirigenti della Juventus consigliando di seguirlo. E’ stato bravo il Barcellona a prenderlo». Già, proprio così, perché alla fine a spuntarla è stato il Barcellona, che lo ha già bloccato per la prossima stagione mettendo sul piatto un assegno da 75 milioni di euro, cifra non proprio abbordabile per tutti. Nonostante la sua età, solo 21 anni, De Jong ha già classe e personalità di vendere, e prima della gara contro il Real Madrid al Santiago Bernabeu aveva promesso un 4 a 1 per gli olandese e così è stato.

DE JONG, IL COMMENTO DOPO LA VITTORIA CON LA JUVENTUS

«Nel primo tempo loro sono stati leggermente migliori e meritavano il vantaggio – le parole del 21enne nazionale olandese dopo la vittoria di ieri contro la Juventus – ma a parte i primi cinque minuti del secondo tempo, abbiamo dominato dopo l’intervallo e meritato la nostra vittoria. Avremmo potuto vincere anche con più gol di scarto. Col risultato di 1-1 era difficile la gestione per loro. Sapevano che se avessimo segnato, saremmo stati vicinissimi alla qualificazione». Una stagione infinita quella di De Jong che ha già disputato fino ad ora 45 partite, di cui 27 di campionato (l‘Eredivisie), 9 di Champions League, ben 6 di qualificazione alla coppa dalle grandi orecchie, e altre 3 del Toto Beker, un torneo fra le big d’Olanda. Non segna tanto, solamente 4 gol, ma De Jong può diventare senza dubbio il punto di riferimento per tutti i registi di centrocampo da qui a dieci anni. E come poteva festeggiare il talentuoso Frankie, se non a fianco della sua bella? Il Lanciere è fidanzato con Mikky Kiemeney, e al termine della partita di ieri sera di Torino i due si sono subito incontrati per festeggiare il 21esimo compleanno della stessa, una doppia festa.