CONDIVIDI

Bell’iniziativa da parte della Ubisoft, che a seguito del devastante incendio alla cattedrale Notre Dame di Parigi, ha deciso di regalare Assassin’s Creed Unity. Una scelta, quella della software house francese, per omaggiare la chiesa più nota della capitale transalpina, visto che all’interno dello stesso videogame è infatti possibile visitare la sua trasposizione videoludica. Una magra consolazione sia chiaro, ma si tratta di un gesto senza dubbio apprezzabile da parte dei vertici della casa di videogame nota in tutto il mondo. Ad annunciare l’iniziativa è stata la stessa Ubisoft attraverso un messaggio che ne ha illustrato i termini ed ha spiegato perché si è deciso di rendere disponibile a titolo gratuito Assassin’s Creed Unity: «Alla luce del devastante incendio di Notre-Dame di Parigi – la nota ufficiale diffusa poco fa – Ubisoft desidera offrire ai giocatori di tutto il mondo la possibilità di vivere la maestosità e la bellezza della cattedrale in Assassin’s Creed Unity su PC. Dal 17 aprile alle 16:00 al 25 aprile alle 09:00 (ora locale) potrai scaricare la versione PC di Assassin’s Creed Unity gratuitamente, e il gioco sarà disponibile per sempre nella tua libreria di Uplay».

INCENDIO A NOTRE DAME: UBISOFT REGALA ASSASSIN’S CREED

Il comunicato aggiunge e conclude: «Esortiamo coloro che desiderano contribuire al restauro e alla ricostruzione della Cattedrale a unirsi a Ubisoft, effettuando una donazione». Come già si può leggere nella stessa nota, la versione “downloadabile” gratuitamente sarà quella per personal computer, digitale, e scaricabile dalla piattaforma di casa Ubisoft, Uplay. Per poter ottenere una copia del gioco bisognerà quindi iscriversi allo stesso servizio (la sottoscrizione è a titolo gratuito), o eventualmente fare il login attraverso Facebook, Xbox Live, PlayStation Network o Twitch. Proprio per via dell’incendio che ha distrutto Notre Dame, recentemente molti utenti erano tornati a giocare a Unity, come ricordano i colleghi di Everyeye.it. Nel frattempo si continua ad indagare sulle cause che hanno portato al devastante incendio di lunedì sera. Al momento gli inquirenti escludono qualsiasi atto intenzionale, quindi criminale o terroristico, mentre stanno battendo la pista dell’errore umano. In base ad una prima indagine il tutto sarebbe scaturito da una saldatura di un’impalcatura al soffitto di legno, e ciò avrebbe creato la fiammata che avrebbe fatto da “innesco” per il micidiale rogo. Non sarà comunque semplice individuare l’eventuale responsabile anche perché l’incendio ha distrutto per almeno due terzi il soffitto della stessa Notre Dame, il punto in cui sarebbero scaturite le fiamme. Intanto sarebbero già 700 i milioni di euro raccolti per la ricostruzione della cattedrale, la maggior parte dei quali donati dai grandi gruppi imprenditoriali francesi.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore