CONDIVIDI

Dopo una prima stagione di assestamento, l’Inter è pronta ad una nuova annata in Champions League, ma questa volta non più da comparsa. La dirigenza, capitanata dal neo-acquisto Beppe Marotta, considerato il migliore nel suo campo, è già al lavoro per assicurarsi giocatori interessanti in vista del calciomercato estivo, e fra i tanti ricercati vi sarebbero alcuni giovani talentuosi che farebbero senza dubbio comodo alla compagine meneghina. A cominciare da Godin, che è già stato bloccato per la prossima stagione, l’Inter cercherà di assicurarsi giocatori di livello, come fatto capire soltanto pochi giorni fa dallo stesso Marotta: «Godin è un esempio dei valori che cerchiamo, esperienza e cultura vincente. Rinforzeremo questa rosa, il gap con la Juve è notevole, i bianconeri sono un riferimento come gestione e potrebbero vincere ancora per qualche anno. Ma noi cercheremo comunque di dar loro fastidio». In cima alla lista degli obiettivi, e non è una novità, vi sono Gundogan, Rakitic e Modric. Dei tre il più abbordabile sembrerebbe essere l’ex Borussia Dortmund al momento in forza al Manchester City: ha il contratto in scadenza al 30 giugno del 2020 e vorrebbe cambiare casacca, ma dopo un primo sondaggio avrebbe sparato alto, chiedendo ben 9 milioni di euro netti a stagione.

INTER, ELMAS E PEPE: MAROTTA ALLA FINESTRA

Attenzione quindi ai calciatori nostrani, a cominciare dal baby Barella, gioiello di casa Cagliari, che piace all’Inter così come a tutte le big di Serie A, da diversi anni a questa parte. Piace molto anche il 21enne Tonali, under-21 azzurro di proprietà del Brescia, mentre spostandoci all’estero, La Gazzetta dello Sport fa i nomi di Nicolas Pepe, 23enne attaccante del Lilla e della Costa d’Avorio, e di Elijf Elmas, 19enne centrocampista offensivo che milita in Turchia, fra le fila del Fenerbahce. Per quanto riguarda Pepe, si tratta del classico esterno offensivo tutta potenza e tecnica, che a suon di reti sta trascinando i suoi alla qualificazione alla prossima Champions League. E’ francese da genitori ivoriani, quindi non vi sarebbero problemi legati ad un eventuale status di extracomunitario, e quest’anno ha segnato la bellezza di 20 gol in 35 partite: numeri importanti, tenendo conto che non si tratta di un attaccante puro. Gerard Lopez, presidente del Lille, ha spiegato che a fine stagione il ragazzo farà le valigie, ma bisognerà mettere in preventivo una cifra vicina ai 60/80 milioni di euro, sicuramente non bruscolini. Elmas è invece meno “attenzionato” rispetto a Pepe: ha 19 anni, è di origini macedone e verrebbe via a molto meno rispetto al collega della Ligue 1. Sulle sue tracce anche Lazio e Fiorentina.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore