CONDIVIDI
Matheus Pereira, Juventus
Matheus Pereira (Sky)

Matheus Pereira è l’ultimo dei volti nuovi fatti esordire dall’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri. In questo finale di stagione, visto lo scudetto già in bacheca, il coach bianconero ne ha approfittato per mandare in campo alcuni giocatori mai utilizzati, e dopo il trio Gozzi, Mavididi e Kastanos, impiegato nel match contro la Spal, è toccato al centrocampista brasiliano classe 1998. Come i suoi colleghi, Pereira ha passato la stagione che volge alla conclusione fra il campionato di Serie C con la squadra B, e quello Primavera 1, e ieri è arrivato il grande momento dell’esordio in Serie A: all’86esimo minuto di gioco della sfida fra Inter e Juventus allo stadio San Siro, è entrato in campo per sostituire l’uscente Bernardeschi. Attenzione però, il suo non è stato l’esordio assoluto nella massima categoria italiana, visto che Pereira aveva già assaporato la Serie A con la casacca dell’Empoli il 6 novembre del 2016. Pereira è nato e cresciuto nelle giovanili dei brasiliani del Corinthians, e durante il calciomercato di riparazione del gennaio 2017 si è trasferito presso la Juventus. In questo campionato di Serie C è sceso in campo in 22 partite, segnando cinque gol e regalando tre assist ai propri compagni.

MATHEUS PEREIRA, CHI È IL TALENTO DELLA JUVENTUS

Un esordio che ha rischiato di essere da urlo quello di Pereira con la casacca della Juventus, visto che lo stesso sudamericano 20enne ha sfiorato il gol nelle fasi finali del match, con un tap-in che ha fatto la barba al palo, come si dice in gergo. Da quando è sbarcato in Italia, Pereira ha girato un po’ ovunque in prestito, e oltre all’Empoli ha giocato in Francia con la maglia del Bordeaux, per poi rientrare in patria con la divisa del Paranà. Dalla scorsa estate si è invece stabilizzato a Torino, alle dipendenze dell’Under 23 di Mauro Zironelli, che ha terminato il suo campionato nella giornata di ieri con una sconfitta. Ma chi è questo Matheus Pereira? Si tratta di un calciatore che milita nel ruolo di fantasista, e che può essere impiegato in tutto il fronte d’attacco, anche se lo stesso predilige le posizioni di trequartista e di esterno di destra. Qualche lampo di genio tipicamente brasiliano lo ha mostrato anche ieri sera, quando, appena entrato, ha liberato con un colpo di tacco la corrente Spinazzola. Chissà se Allegri lo riutilizzerà per gli ultimi match che ci separano dalla chiusura definitiva della stagione 2018-2019, nel frattempo lo stesso si gode il suo esordio senza dubbio positivo.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore