CONDIVIDI
Berardi, gol col Sassuolo
Berardi, Sassuolo (web)

La Fiorentina ha perso il match contro il Sassuolo giocatosi ieri sera in quel dello stadio Artemio Franchi, ultimo posticipo della 34esima giornata di Serie A. La gara di Firenze è terminata con il risultato di una rete a zero in favore degli emiliani, un match che certifica ancor di più, se ve ne fosse bisogno, la crisi della Viola. Quella di ieri è stata infatti la seconda sconfitta consecutiva per la compagine allenata da Vincenzo Montella dopo la gara contro la Juventus, nonché la terza nelle ultime cinque uscite (le altre due gare sono state pareggiate). Due soli punti sui quindici disponibili, per un ruolino di marcia da retrocessione. Un momento senza dubbio di crisi quello della Fiorentina, che non ha saputo rialzare la testa nonostante l’addio di Stefano Pioli e il ritorno di Montella, e che è stata eliminata anche dalla Coppa Italia per mano dell’Atalanta. Ai neroverdi è bastato il gol di Berardi arrivato nel primo tempo, al 37esimo minuto di gioco, per ottenere il successo, mentre la Fiorentina ha anche il rammarico di aver sbagliato un calcio di rigore con Veretout, con Consigli che è riuscito a neutralizzare il terzo tiro dagli undici metri sui quattro subiti nell’ultimo mese. «La partita di oggi rappresenta un grande passo indietro – ha detto l’aeroplanino Vincenzo Montella, parlando ai microfoni di Sky Sport al triplice fischio finale -, non abbiamo giocato una gara alla nostra altezza. Faremo delle valutazioni insieme alla società per cercare di capire cosa è successo: certamente dobbiamo fare qualcosa in più, serve cambiare. La squadra va a folate, ha spunti, e la cosa può anche andare bene. Però a me piace un altro stile, un gioco più ricercato». In fondo il video con gli highlights di Fiorentina-Sassuolo.

FIORENTINA SASSUOLO 0-1, NUOVA DEBACLE VIOLA

Secondo Montella nella prima ora la squadra ha dimostrato furore, anima e qualità, per poi spegnersi definitivamente, arrendendosi al vantaggio degli avversari. Non usa mezzi termini il tecnico della Viola: «Oggi abbiamo dato il peggio di noi stessi. Bisogna capire se si tratta di mancanza di personalità o di uno svuotamento mentale: non va bene in entrambi i casi, quando si gioca a certi livelli è necessario essere sempre carichi e pieni di stimoli. Non possiamo permetterci certe mancanze. A questo punto vedremo cosa fare, anche per ciò che riguarda il mercato». Al termine della gara, fuori dall’Artemio Franchi di Firenze, c’è stata una contestazione dei tifosi della Viola, circa 200 supporters che hanno intonato cori nei confronti della dirigenza e della famiglia Della Valle. Con la sconfitta di ieri, la Fiorentina rimane ferma a quota 40 punti, gli stessi del Cagliari, in undicesima posizione. Di seguito il video di Fiorentina Sassuolo

IL VIDEO DI FIORENTINA SASSUOLO

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore