CONDIVIDI
Moise Kean, Juventus
Moise Kean (Getty Images)

L’Inter piomba su Moise Kean. Stando a quanto riferito stamane dal quotidiano sportivo, Il Corriere dello Sport, il club nerazzurro starebbe studiando con attenzione la situazione del giovane attaccante della Juventus classe 2000. Per il quotidiano romano, l’idea stuzzica e non poco la dirigenza meneghina, a cominciare da Beppe Marotta e da Piero Ausilio, che avrebbero già parlato con Mino Raiola, il procuratore proprio del giovane centravanti dei campioni d’Italia in carica. Una situazione in divenire visto che Kean ha un contratto a scadenza 30 giugno del 2010, e Raiola starebbe battendo cassa da tempo non trovando però alcuna risposta bianconera. Di conseguenza lo stesso agente italo-olandese avrebbe iniziato a guardarsi attorno, parlando anche con l’Inter. Al momento, in base alle ultime indiscrezioni emerse, l’idea della dirigenza nerazzurra sarebbe quella di portare a Milano il giovane Kean a costo zero fra un anno, accordandosi quindi ora e bloccandolo fino al termine della prossima stagione. Peccato però che difficilmente la Vecchia Signora lascerà partire a zero il proprio gioiello, e nelle prossime settimane incontrerà Raiola per trattare l’adeguamento del contratto del ragazzo, che al momento guadagna 800mila euro netti all’anno. Ovviamente sono voci di mercato che vanno tutte nell’interesse di Kean e di Raiola, con quest’ultimo che punterà a strappare il miglior accordo possibile con la Juventus e per se.

INTER KEAN: SI PROVA IL COLPO A COSTO ZERO

L’incontro fra il noto agente e la dirigenze dell’Inter è avvenuto anche per Pinamonti, giovane di proprietà nerazzurra che sta facendo molto bene in quel di Frosinone, nonché per Merolla, gioiellino della Primavera meneghina che ha raggiunto la doppia cifra quest’anno. Ma Kean ovviamente è stata la portata principale del colloquio: «L’operazione relativa a Kean – scrive stamane il Corriere dello Sportha “infiammato” i dirigenti interisti anche perché entrambi lo conoscono e lo stimano parecchio». Una stagione senza dubbio positiva quella del classe 2000 con la casacca della Juventus, che in quattordici partite, di cui 10 in Serie A, tre in Champions League e una in Coppa Italia, ha segnato sette reti con l’aggiunta di un assist. Sorprendono in particolare le sei marcature in campionato, score raggiunto con solamente 348 minuti di gioco, il che significa una media di una marcatura ogni ora (58 minuti per l’esattezza). La sveglia di Kean è squillata lo scorso 8 marzo, quando contro l’Udinese ha segnato una doppietta. Due settimane dopo la rete vittoria contro l’Empoli, quindi le tre reti nelle tre successive sfide contro Cagliari, Milan (altro gol decisivo) e Spal.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore