CONDIVIDI
Stefan Savic, Atletico Madrid
Stefan Savic (Getty)

Archiviata la stagione 2018-2019 con la vittoria dello scudetto e l’eliminazione ai quarti di finale di Champions League, la Juventus inizia a pensare seriamente al calciomercato estivo che verrà. Al momento, come sottolinea La Gazzetta dello Sport, sono numerose le trattative che il direttore sportivo della Vecchia Signora, Fabio Paratici, sta portando avanti, operazioni non semplici visto che la prossima estate il budget sarà limitato, alla luce della “sforatura” di un anno fa causata dall’arrivo dirompente di Cristiano Ronaldo. Come scrive la Rosa, «la Juve non può permettersi un’estate in stile City o Psg», ma dovrà comunque cercare di rafforzarsi in ogni reparto, a cominciare da quello più arretrato. Andrea Barzagli appenderà le scarpe al chiodo al termine della stagione in corso, mentre Chiellini non è eterno, e l’anno prossimo avrà 36 anni. Se poi ci aggiungiamo un Rugani e un Bonucci non brillantissimi, ecco che appare ancora più chiara la necessità di innestare la difesa con un elemento di qualità. In cima alla lista dei desideri vi sarebbe Stefan Savic dell’Atletico Madrid, il cui cartellino è valutato attorno ai 40 milioni di euro, una cifra senza dubbio spendibile per un calciatore di 28 anni nel vivo della sua carriera. Serviranno 20 milioni in più invece per Ruben Dias, difensore del Benfica, altro giocatore seguito con estrema attenzione dal buon Paratici.

JUVENTUS, SAVIC E CHIESA NEL MIRINO, KEAN E HIGUAIN…

Come dimenticarsi poi di Kostas Manolas, che la Juventus sta seguendo ormai da un paio di stagioni a questa parte, e che ha una clausola rescissoria da 36 milioni di euro che non spaventa affatto i bianconeri: un’operazione che si potrebbe chiudere in pochi minuti. Infine, attenzione a Romero, centrale del Genoa di proprietà della Signora, che potrebbe rientrare fin da subito alla Continassa. Bisognerà poi risolvere due questioni spinose del calciomercato, leggasi Moise Kean e Gonzalo Higuain. Per quanto riguarda il giovane talento, Raiola sta battendo cassa, presentando offerte milionarie da parte di numerosi top club italiani (si parla anche di Inter) ed europei. Il Pipita, invece, viene da una stagione senza dubbio negativa, sia in maglia Milan che con addosso la divisa del Chelsea, e fra poche settimane farà ritorno a Torino dove con grande probabilità sarà solo di passaggio: la Juventus si è già messa alla ricerca di acquirenti, ma non sarà semplice portare a casa la cifra che era stata promessa dal Milan, leggasi 18 milioni come obbligo per il prestito, più altri 36 per il riscatto del cartellino. E con un Higuain che se ne va potrebbe esservi un Chiesa che viene: il gioiello della Fiorentina è infatti uno dei giocatori più attenzionati dalla dirigenza bianconera negli ultimi mesi.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore