CONDIVIDI
Fabio Quagliarella, Sampdoria
Fabio Quagliarella (Ansa)

Gol e spettacolo allo stadio Tardini per Parma-Sampdoria. Il match emiliano termina con il risultato di 3 a 3, con Fabio Quagliarella che ha realizzato due gol che gli permettono di salire a quota 25, miglior bomber in assoluto della Serie A. La partita cosiddetta dell’amicizia, visto che le due formazioni hanno giocato con le magliette invertite, e che senza dubbio non ha lesinato spettacolo. Un punto importante per i Ducali, che fanno un altro passo in avanti per l’obiettivo salvezza, mentre i blucerchiati continuano a veleggiare nelle zone medio-alte della classifica a conferma di una stagione più che dignitosa. Pronti via e i gialloblu trovano subito al gol, al secondo minuto di gioca trasforma in rete infatti Gazzola, che dopo una bell’azione di Gervinho sulla sinistra, anticipa Murru e porta in vantaggio i suoi.

PARMA-SAMPDORIA: DOPPIETTA DI QUAGLIARELLA

Ma la Sampdoria è brava a reagire e dopo una serie di tentativi riesce a trovare il gol che riequilibra il match al minuto numero 27 dopo un calcio di rigore concesso per fallo di mano di Dimarco, segnato da bomber Quagliarella. Passano dieci minuti e i blucerchiati si portano in vantaggio, sul due a uno, grazie ad un gol di Defrel dopo una bella percussione sulla corsia di sinistra da parte di Jankto. La prima frazione di gioco si chiude con gli ospiti in vantaggio, ma è solo grazie a Sepe se il Parma non affonda. Inizia il secondo tempo ed è di nuovo Samp e di nuovo Quagliarella: brutta palla persa da Kucka e il bomber sempre-verde ne approfitta segnando il suo secondo gol personale e il terzo della squadra. Sembra finita ma Colley rianima il Parma, dopo aver provocato un calcio di rigore per fallo in area su Siligardi, trasformato dall’ex milanista Kucka.

PARMA-SAMPDORIA: IL COMMENTO DI GIAMPAOLO

I Ducali a quel punto ci credono e al 71esimo di giocano trovano la rete del definitivo 3 a 3 grazie a Bastoni, al suo primo gol in Serie A. La Samp ci riprova nei minuti finali della sfida, ma ancora una volta trova un ottimo Sepe che blinda la sua porta e manda tutti negli spogliatoi. «Noi abbiamo fatto il nostro, forse anche qualcosa in più – il commento di Giampaolo, l’allenatore della Sampdoria, al termine della gara di oggi – giocare fino all’ultima giornata per l’Europa League sarebbe stato il coronamento di un lavoro iniziato tre anni fa. Alla squadra però non ho da rimproverare nulla: è cresciuta sia in casa che fuori casa, così come le tante convocazioni arrivate dalle nazionali, che però sono anche questi riconoscimenti personali». Qui il video di Sky Sport con i gol e gli highlights di Parma-Sampdoria 3-3