CONDIVIDI
Salah, infortunio choc
Salah (Web)

Tanta paura per Mohamed Salah, esterno d’attacco del Liverpool e della nazionale egiziana. In occasione della recente sfida contro il Newcastle, gara valevole per la Premier League e vinta dai Reds con il risultato di tre reti a due, l’ex calciatore di Roma e Chelsea è stato costretto a lasciare il campo in barella dopo un duro colpo alla testa. Inizialmente si pensava a qualcosa di grave, con i tifosi già in apprensione, ma con il passare delle ore le condizioni fisiche dell’attaccante magrebino sono decisamente migliorate, come ha fatto anche capire il tecnico della compagine del Merseysde, Jurgen Klopp: «Era sul terreno di gioco – le parole dell’allenatore tedesco in conferenza stampa, riportate dal sito de La Gazzetta dello Sport e il dottore doveva prendere una decisione, se tenerlo in campo o meno. Ha deciso di farlo sostituire, e ovviamente lo accettiamo. Quando Salah è tornato negli spogliatoi si è seduto e ha guardato il match. Dunque stava bene».

SALAH, TIFOSI IN APPRENSIONE

Notizie che ovviamente hanno fatto tirare un sospiro di sollievo ai numerosi supporters dei Reds, che già temevano un’assenza del loro calciatore migliore in vista della complicatissima gara contro il Barcellona, il ritorno delle semifinali di Champions League in programma la prossima settimana ad Anfield Road. «Niente Firmino e niente Salah per il Barcellona – lo sconforto di alcuni tifosi subito dopo la sfida col Newcastle e le previsioni “funeste” su Salah – e forse per il resto della stagione. La loro salute è importante eh, ma è impossibile non pensare che la nostra stagione sia finita qui. Sono troppo importanti per come giochiamo». Così invece un altro supporter: «Salah dovrebbe riposarsi, senza neanche allenarsi. Gli infortuni alla testa sono una cosa pericolosa, nessuna cifra vale un rischio simile».

SALAH CI SARA’ COL BARCELLONA?

Il calciatore verrà tenuto monitorato nelle prossime ore, e solamente nell’immediato pre-partita si capirà se scenderà in campo o meno. La sensazione circolante è che Jurgen Klopp potrebbe sfruttare questa incertezza in suo favore, giocando così a carte coperte fino a poche ore dall’inizio del match. «Aspettiamo e vediamo», ha detto l’ex tecnico del Borussia Dortmund sempre in conferenza, lasciando tutti sulle spine. Per la cronaca, la gara contro il Newcastle è stata vinta in trasferta dal Liverpool con il risultato di tre a due. Ad aprire le danze ci ha pensato al 13esimo minuto di gioco van Dijk, quindi il momentaneo uno a uno grazie alla rete dei padroni di casa al 20esimo di Atsu. Al 28esimo Reds di nuovo in vantaggio, proprio con Salah, poi il nuovo pareggio del Newcastle al 54esimo firmato da Randon. Il gol che ha deciso la gara, fissando il risultato sul 3 a 2 finale, è giunto a pochi minuti dal gong, precisamente all’86esimo per mano di Origi.