CONDIVIDI
Miralem Pjanic (Getty Images)

Miralem Pjanic strizza l’occhio al Paris Saint Germain. Proprio così, il centrocampista della Juventus ha recentemente rilasciato un’intervista ai microfoni dei francesi di Canal+, e parlando della compagine parigina non si è nascosto ammettendo: «Il Psg è uno degli otto club più grandi in Europa, e in Champions vogliono andare più avanti di quanto siano riusciti a fare finora. Si tratta di un club dove tutti i giocatori vorrebbero andare perché c’è un progetto sportivo, dei grandi giocatori, e quindi il Psg ha davvero l’opportunità di vincere la Champions. Si tratta di un club rispettato nel giro dei giocatori, e quindi in caso si rimane in ascolto». Il giornalista, dopo tali parole, ha quindi chiesto all’ex calciatore della Roma se un suo eventuale trasferimento estivo al Parco dei Principi fosse possibile, e a quel punto Pjanic ha ribadito il concetto: «Tutto è possibile nel calcio, sono da otto anni in Italia e al terzo anno alla Juve, in un grande club, ma poi nel calcio non si sa mai cosa possa succedere. Serve però che tutti siano d’accordo, ma ora penso solo a finire la stagione. Ho bisogno di andare in vacanza e poi vedremo se qualcosa può succedere. Rispetto molto questo club, che è un grande club con grandi giocatori, ma il mio obiettivo per i prossimi anni è di vincere la Champions, e cercherò di farlo».

MIRALEM PJANIC VIA PER 80 MILIONI

Non è la prima volta che il nome del centrocampista della Juventus viene accostato ad una big europea, e chissà che la prossima estate non sia davvero la volta buona affinché un suo addio alla Vecchia Signora si concretizzi. Del resto è stato lo stesso a dirlo, è da tre anni in bianconero, ha vinto tanto a livello italiano ma non europeo, e chissà che il sogno di alzare la coppa dalle grandi orecchie non possa realizzarlo nel cuore della Francia dove tra l’altro ritroverebbe il suo vecchio capitano, Gigi Buffon. La sensazione è che Pjanic non sia un intoccabile e in caso di offerta ad hoc dell’ordine di almeno 80 milioni di euro tutto potrebbe succedere. Con un assegno di quel genere la società di corso Galileo Ferraris potrebbe ricavare un’enorme plusvalenza di circa 45 milioni di euro, e nel contempo investire il denaro ricavato in altri colpi in ingresso.

IL CLAMOROSO RITORNO DI POGBA

Ricordiamo che Pjanic è legato ai bianconeri con un contratto a scadenza 30 giugno del 2023, un accordo di altre quattro stagioni che ovviamente permette ai campioni d’Italia in carica di avere il coltello dalla parte del manico. Non è da escludere che un eventuale addio di Pjanic possa invogliare la Juventus a dare vita ad un’operazione per il clamoroso ritorno di Pogba sotto la mole.