CONDIVIDI
Piatek, Milan
VERONA, ITALY – MARCH 09: Krzysztof Piatek of AC Milan reacts during the Serie A match between Chievo Verona and AC Milan at Stadio Marc’Antonio Bentegodi on March 9, 2019 in Verona, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Piatek dirà addio al Diavolo? Il Milan ha battuto nel posticipo di ieri sera il Bologna con il risultato di due reti a uno, rimanendo in corsa per il quarto posto, che significa Champions League. L’impresa rimane comunque molto complicata, visto che i rossoneri sono quinti, a quota 59, mentre l’Atalanta è al quarto posto a quota 62, e sembra in stato di grazia. Il Diavolo ci proverà fino alla fine anche perché un’altra stagione fuori dalla coppa che conta rischierebbe di provocare l’ennesima rivoluzione in quel di Milanello, con un probabile cambio di allenatore (nonostante secca smentita di Gattuso), e soprattutto, addii eccellenti. In quel di via Aldo Rossi devono fronteggiare la vicenda delle sanzioni imposte da Nyon e di conseguenza, senza gli eventuali introiti derivanti dall’accesso alla Champions, sarà necessario fare cassa cedendo qualche pezzo pregiato.

PIATEK, IL REAL CI PENSA

In base a quanto riferisce quest’oggi il quotidiano Repubblica, in cima alla lista dei calciatori con la valigia in mano vi sarebbe il nazionale polacco, Piatek, il miglior bomber dei rossoneri capace di segnare fin qui 21 reti, le stesse di Cristiano Ronaldo (qui la classifica cannonieri aggiornata). Il Milan aveva acquistato il giocatore durante la finestra di mercato dello scorso gennaio in cambio di un assegno da 35 milioni di euro, e al momento, visto il suo grande rendimento, il valore del cartellino sarebbe già lievitato a circa 50 milioni di euro, soldi che servirebbero come il pane alle casse “malate” del club meneghino. Tra l’altro il giocatore ha già moltissime ammiratrici, e pare che in lizza per acquistarlo vi sarebbe anche il Real Madrid.

ALTRI 5 POSSIBILI PARTENTI

Ma Piatek non è l’unico giocatore che potrebbe lasciare il centro sportivo di Milanello nelle prossime settimane, visto che sono diversi i calciatori del Diavolo appetibili, a cominciare dall’esterno d’attacco Suso, ieri in gol contro il Bologna ma apparso un po’ sottotono in questa stagione. Piace molto anche il centrale di difesa della nazionale italiana Romagnoli, così come il portiere titolare degli azzurri, Gigio Donnarumma. Infine, attenzione al talentuoso attaccante Patrick Cutrone, e al centrocampista offensivo Chalhanoglu. La sensazione è che fra questi 6 almeno uno possa dire addio al Milan nei prossimi mesi, a meno che il Diavolo non riesca nel miracolo di riagguantare il quarto posto e tornare a giocarsi una Champions League che in casa rossonera manca dalla stagione 2013-2014. E tornando a Piatek, con la sfida di ieri sera contro il Bologna, fanno cinque gare consecutive in campionato in cui lo stesso non trova la via del gol. Da segnalare comunque un episodio nel finale di gara in cui lo stesso si è mostrato abile in difesa dopo un calcio d’angolo battuto velocemente da Pulgar: un gesto decisamente apprezzato dal pubblico di San Siro.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore