CONDIVIDI
Lucas Moura
Lucas Moura (Yt)

Si è commosso Lucas Moura nel post partita di Tottenham-Ajax, conscio di aver appena giocato la partita più bella e importante della sua carriera. All’attaccante brasiliano viene mostrata in mixed zone tramite auricolare e telefonino, la cronaca brasiliana di due cronisti del terzo gol. Il giocatore degli Spurs riesce a stento a trattenere le lacrime quando rivede se stesso segnare il gol decisivo che ha mandato i suoi in finale, e quando vede i compagni e mister Pochettino in lacrime per la gioia dell’impresa appena portata a termine. «Ho sempre sognato di giocare la Champions e di conquistare la finale – le parole dell’ex attaccante del Paris Saint Germain ai colleghi di Esporte Interativo il Tottenham mi ha regalato questo sogno, che è un premio per la mia famiglia e per tutti i miei amici. È meraviglioso. Ho sempre pensato che sarebbe stato possibile ma ho dovuto lavorare tanto. Il calcio è la mia vita».

LUCAS MOURA SCOPPIA IN LACRIME DOPO AVER RIVISTO IL TERZO GOL

Come dicevamo, commozione non soltanto per il giocatore brasiliano che nel 2012 ha sfiorato la maglia dell’Inter, ma anche per il tecnico dei londinesi, Mauricio Pochettino, che al triplice fischio finale è corso in campo ad abbracciare tutti, con le lacrime che gli scendevano copiose dagli occhi: «Lo dico da sei mesi – le parole dell’ex allenatore del Southampton al triplice fischio finale – sono i calciatori che scendono in campo. Oggi Lucas Moura è stato il nostro supereroe, ma anche gli altri sono stati eroici”. Sguardo dritto all’1 giugno: “Siamo così contenti, ora è il tempo della gioia e della festa e poi inizieremo a preparare l’ultima partita di Premier e poi la finale». E a proposito di Pochettino, piccolo giallo in merito al suo futuro.

QUALE FUTURO PER POCHETTINO?

Nel concitato post-partita di ieri l’allenatore argentino ha fatto capire che al termine della stagione lascerà Londra sia se non dovesse vincere la Champions League ma anche in caso di successo. Resta da capire se le sue parole siano state mal interpretate e/o figlie dell’emozione del momento, fatto sta che in Italia sono diverse le squadre alla ricerca di un nuovo allenatore, dal Milan all’Inter, passando per la Roma e probabilmente la Lazio, senza dimenticarsi della Juventus, dove il futuro di Massimiliano Allegri sembra tutt’altro che certo, e Pochettino farebbe sicuramente comodo a molte di esse. Ovvio che se dovesse alzare al cielo la coppa dalle grandi orecchie, a quel punto pioverebbero offerte da ogni dove per lui, e in pole position balzerebbe il Barcellona, che viene da due annate a dir poco deludenti a livello europeo.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore