CONDIVIDI
Ronaldo (web)
Ronaldo Luis Nazario Da Lima

Senza peli sulla lingua il Fenomeno Ronaldo quando parla di Lionel Messi. L’ex attaccante di Milan, Real Madrid, Inter, Barcellona e PSV Eindhoven, è stato intervistato in queste ore dai microfoni di Marca, per parlare della Champions League e della deludente prestazione dei blaugrana contro il Liverpool, eliminati dopo aver perso per quattro reti a zero all’Anfield Road. Secondo l’ex attaccante brasiliano, quando i catalani perdono, non è mai colpa di Lionel Messi: «L’altro giorno ho sentito – le sue parole – che quando il Barcellona perde è colpa di Valverde, Coutinho, ma mai di Messi. Quando vincono, invece, è il Barcellona di Messi che vince. È una tremenda ingiustizia per tutti i giocatori e per lo staff tecnico».

Messi, Barcellona
Lionel Messi (Getty)

RONALDO SUL BARCELLONA E MESSI

Per il quarto anno consecutivo la compagine catalana non riesce a raggiungere la finale di Champions League (l’ultima volta fu vittoria contro la Juventus di Allegri), e per la seconda volta di fila Messi & Co. vengono eliminati clamorosamente in semifinale dopo una grande prestazione in casa all’andata. Un Messi che sembrava un marziano solamente una settimana fa, ma che dopo sette giorni si è mostrato fin troppo “normale”, e la parola normale è sempre dura da associare ad un giocatore del suo livello. Ronaldo, che ha parlato a margine di un evento organizzato dal Banco Santander in vista della finalissima di Champions League del prossimo uno giugno, ha aggiunto: «L’intensità del Liverpool non è stata una sorpresa per il Barcellona, ma è mancata anche un po’ di fortuna. La gara di andata è stata una grande partita per il Barcellona con una performance straordinaria di Messi, ma sul ritorno il Liverpool si è mangiato il Barcellona per intensità e voglia». E’ sotto gli occhi di tutti che se Messi non segna il Barcellona è in difficoltà e il club viene eliminato, così come accaduto con Liverpool, Roma 2018, Juventus 2017 e infine 2016 e 2014 con l’Atletico di Madrid.

IL COMMENTO SUL REAL MADRID

Ronaldo non poteva non parlare anche del Real Madrid, altra sua grande ex squadra, con cui però non è mai riuscito a vincere la Champions nonostante abbia fatto parte dei famosi Galacticos: «I tifosi delle Merengues sono molto esigenti – spiega – vogliono sempre vincere, ma questo non è possibile. Non dobbiamo farne un grosso problema. Non conosco le intenzioni di Zidane per la prossima stagione, ma gli auguro ogni bene e saremo tutti contenti di vedere il Real vincere di nuovo titoli. È tornato perché con il Real Madrid non ha bisogno di motivazioni, è il club più grande del mondo, ha avuto una stagione molto complicata e ovviamente la gente si fida molto di lui perché ha una storia incredibile, sia come calciatore che come allenatore».