CONDIVIDI
Chelsea (Getty Images)
Chelsea vs Eintracht

Chelsea-Eintracht è terminata 5 a 4 per i londinesi dopo i calci di rigore, un risultato che in virtù dell’uno a uno dell’andata permette ai Blues allenati da Maurizio Sarri di arrivare alla finalissima di Europa League. C’è un bel po’ di Italia in questi londinesi, a cominciare appunto dall’allenatore “toscanaccio” doc, ex tecnico del Napoli, arrivando fino a Davide Zappacosta, il terzino nel giro anche della nazionale, con un lungo passato in Serie A, che ieri è stato protagonista con un clamoroso salvataggio a porta vuota che ha permesso ai suoi di raggiungere l’Arsenal nell’atto conclusivo di questa bella Europa League: «C’era tensione ma anche consapevolezza della nostra forza – le parole del calciatore italiano – siamo stati bravi a centrare la finale anche dopo i rigori. Non è facile giocare 60 partite in un anno e rimanere tonici. Non abbiamo avuto grossi cali di tensione contro i tedeschi e alla fine è andata bene. Linea difensiva di Sarri? Le facciamo spesso queste esercitazioni in allenamento e lavorare sotto questo aspetto per curare i dettagli. Sognavo di giocare partite come queste ed ho cercato di farmi trovare pronto. Per me vuol dire tanto questa finale».

CHELSEA-EINTRACHT 5-4 DCR: SARRI E ZAPPACOSTA IN FINALE

Una gara a due facce quella disputatasi ieri sera allo Stamford Bridge, con il Chelsea che ha dominato nel primo tempo, e con i tedeschi che invece hanno riequilibrato l’incontro nella seconda frazione di gioco. Nei primi 45 minuti di gioco, i Blues sembravano diretti verso una facile qualificazione, con la rete del vantaggio di Loftus-Cheek dopo grande giocata di Hazard, e le azioni pericolose di Giroud (preferito ancora una volta a Higuain) e di David Luiz. Peccato però che nel secondo tempo, come anticipato, sia sceso in campo un altro Eintracht di Francoforte, con Luka Jovic che ha trovato il decimo centro personale dopo un errore di David Luiz. Una doccia gelata per i londinesi che non sono più riusciti più a reagire e a costruire gioco.

Maurizio Sarri, Chelsea
Maurizio Sarri (Getty)

IL COMMENTO DI SARRI SUL MATCH

Al triplice fischio finale di Chelsea-Eintracht siamo uno a uno, servono altri trenta minuti di supplementari, e nel frattempo cendes in campo anche Higuain come quarto cambio. Due tempi thriller per il Chelsea, che con Luiz e Zappacosta salvano clamorosamente la propria porta per ben due volte su doppio tentativo di Haller. Quindi si va alla roulette dei rigori: il gol decisivo lo segna Hazard, il Chelsea vola a Baku per la finalissima del 29 maggio contro l’Arsenal, a conferma del predominio esagerato del calcio inglese in questa stagione. «E’ stata una partita difficile – ha commentato al termine della gara coach Sarri – abbiamo finito la benzina nel secondo tempo e siamo stati in parte bravi a stare sul pezzo nei supplementari. La partita è stata bella e sofferta».

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore